Pfas – Ruzzante (LeU), Bartelle (IIC): “La Regione era al corrente dell’inquinamento? Presentata interrogazione”

Pfas – Ruzzante (LeU), Bartelle (IIC): “La Regione era al corrente dell’inquinamento? Presentata interrogazione”

(Arv) Venezia, 22 mar. 2019  –  “Inquinamento Pfas: Arpav sapeva dal 2006 e ha taciuto? Zaia, che nel 2006 era vicepresidente della Regione, sapeva? Chiediamo un resoconto delle attività di vigilanza effettuate dalla Giunta regionale nei confronti di Arpav dal 2006 ad oggi”. Così i Consiglieri regionali Piero Ruzzante (Liberi e Uguali) e Patrizia Bartelle (Italia In Comune) che nella giornata di ieri hanno depositato un’interrogazione per chiedere al Presidente della Regione “come si sono esplicate, dal 2006 ad oggi, le attività di vigilanza e riscontro di cui dall’art. 19, comma 1, lett.b) della Legge regionale 18 ottobre 1996, n. 32 nei confronti di ARPAV e con particolare riferimento al Dipartimento provinciale di Vicenza”.

“Dalle notizie riportate dalla stampa nazionale emerse da un documento di Greenpeace relativo al rapporto del NOE dei Carabinieri di Treviso – puntualizzano i due Consiglieri – sembrano delinearsi alcune responsabilità a carico di Arpav e in particolare del dipartimento di Vicenza. Addirittura, secondo quanto è dato leggere, la Provincia di Vicenza, con la complicità di Arpav, avrebbe nascosto per 13 anni il peggior caso di inquinamento delle falde acquifere della storia d’Italia. Una notizia gravissima, che ha dell’incredibile: per questo chiediamo a Zaia di fare chiarezza”.

/616

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1