Ultime

Politica – Zanoni (PD): “Zaia monotematico sull’autonomia: con Mattarella parli dei cambiamenti climatici e di come la Regione deve intervenire”.

Politica – Zanoni (PD): “Zaia monotematico sull’autonomia: con Mattarella parli dei cambiamenti climatici e di come la Regione deve intervenire”.

(Arv) Venezia, 11 mar. 2019 – “Anziché di autonomia, Zaia parli dei cambiamenti climatici, vera causa dell’uragano di fine ottobre, ribattezzato Vaia, che ha massacrato il Bellunese e non solo. Anche perché la Regione potrebbe fare molto per diminuire le emissioni climalteranti fin da subito, senza bisogno di chiedere nuove competenze”. È quanto dichiara Andrea Zanoni, Consigliere regionale del Partito Democratico che domani, con gli altri colleghi del gruppo, sarà a Belluno in occasione della visita del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per commemorare le vittime del maltempo di fine ottobre. Seconda tappa dopo Longarone, per rendere omaggio ai morti del Vajont. “Ricordi al Capo dello Stato non soltanto il referendum autonomista, ma anche come il Veneto non stia attuando nessuna politica per contrastare i cambiamenti climatici”.

“La mancata autonomia – aggiunge Zanoni – è il tappeto sotto cui si continuano a nascondere i veri problemi del Veneto. Tra cui quelli ambientali, a cominciare dalla prevenzione. I cambiamenti climatici sono una realtà con cui fare i conti, ‘la sfida chiave del nostro tempo’ l’ha definita Mattarella. E in Veneto conosciamo bene le conseguenze di questo fenomeno con il tornado del 2015 sulla Riviera del Brenta, l’uragano del 2018 sul Bellunese, i lunghi periodi di siccità, i nuovi parassiti e malattie che colpiscono il comparto agricolo. La Regione ha la possibilità di intervenire per combatterli con le politiche su trasporti, energia, tutela del suolo, agricoltura e zootecnia, già da adesso senza che ci sia alcun trasferimento di competenze da Roma. Ma, evidentemente, non interessa granché. Nell’ultimo bilancio, tra le varie proposte del Pd che hanno bocciato, c’era anche il finanziamento di un Piano di azioni di contrasto ai cambiamenti climatici che la Regione spesso confonde con la lotta allo smog, due partite importanti ma diverse. Da anni, però, la Giunta ha smesso di pianificare, concentrandosi esclusivamente sulla questione dell’autonomia. E i risultati, purtroppo, si vedono”.

/520

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1