Quinta Commissione – “Via libera al PdL 412, primo firmatario Brescacin (ZP), ‘Interventi regionali in materia di donazioni in sanità’, e al PdL 380, primo firmatario Villanova (ZP), ‘Diffusione delle tecniche salva vita’”

Quinta Commissione – “Via libera al PdL 412, primo firmatario Brescacin (ZP), ‘Interventi regionali in materia di donazioni in sanità’, e al PdL 380, primo firmatario Villanova (ZP), ‘Diffusione delle tecniche salva vita’”

(Arv) Venezia 14 mar. 2019 –     Nella seduta odierna, la Quinta Commissione consiliare permanente – Presidente Fabrizio Boron (ZP) e Vicepresidente Fabiano Barbisan (CDV) – ha approvato a maggioranza il PdL n. 412, primo firmatario Sonia Brescacin (ZP), ’Interventi regionali in materia di donazioni in sanità’, già illustrato nella precedente seduta. Ora la proposta normativa va in Prima Commissione per il rilascio del parere sulla parte finanziaria, per poi tornare in Commissione Sanità per l’approvazione definitiva.

Questa Proposta di Legge, in sintesi, detta disposizioni, nel rispetto della disciplina statale, in materia di donazioni e atti di liberalità a favore di Aziende Unità Locali sociosanitarie, Aziende ospedaliere, Aziende ospedaliero universitarie integrate, Istituto Oncologico Veneto, Enti Pubblici che afferiscono al settore sanitario, sociosanitario e sociale operanti nel territorio regionale. Si tratta di atti che, con spirito dì generosità determinano un arricchimento patrimoniale in favore degli enti suddetti a fronte di un contributo del donante, ad esempio per l’acquisto di un mammografo, piuttosto che dì un ecografo o ancora dì una TAC o di altri macchinari e strumenti sanitari. Questi atti di generosità vanno contemperati con il rispetto della programmazione regionale in ambito sociosanitario. Sono comunque escluse le donazioni di modica entità.

Votato all’unanimità il PdL n. 380, primo firmatario Villanova (ZP), “Diffusione delle tecniche salva vita (BLS e BLSD) e dei concetti di prevenzione primaria quali la disostruzione delle vie aeree in età pediatrica e la rianimazione cardiopolmonare negli istituti scolastici del Veneto”. Il Progetto di Legge ha come obiettivo quello di diffondere percorsi, formativi e/o informativi volti a preparare le persone (personale scolastico docente e non docente, genitori, educatori, etc.) sulle “tecniche salvavita ” e sui concetti di prevenzione primaria quali la disostruzione delle vie aeree in età pediatrica e la rianimazione cardiopolmonare. La Proposta di Legge va ora in Prima Commissione per il rilascio del parere di competenza sulla parte finanziaria, per poi fare ritorno in Commissione Sanità per l’approvazione definitiva.

Il consigliere Scarabel (M5s) ha illustrato, in vista del rilascio del parere di competenza alla Prima Commissione, il PdL n. 328 “Imposta regionale sulle emissioni sonore degli aeromobili’. Si tratta di una legge tributaria, che prevede un’entrata di scopo. Prende spunto da analoghe normative vigenti in altre regioni, come Lazio e Piemonte, che tengono conto dell’impatto che le emissioni sonore degli aeromobili hanno sulla salute dei cittadini che risiedono vicino agli aeroporti e che potrebbero essere aiutati a trasferirsi altrove o a dotarsi di impianti di insonorizzazione.

Via libera all’unanimità al Parere alla Giunta in ordine al PAGR n. 381 ‘Determinazione criteri per l’accesso al finanziamento regionale, anno 2019’, ai sensi dell’articolo 5 della L.R. 10 agosto 2012, n. 29, “Norme per il sostegno delle famiglie monoparentali e dei genitori separati o divorziati in situazione di difficoltà”.

Per l’accesso al finanziamento regionale si tiene conto dei seguenti criteri: situazione economica (ISEE); situazione socio sanitaria, residenza nella Regione Veneto.

Approvata all’unanimità, infine, la proposta del Piano annuale 2019 di attività ordinaria del Servizio di Vigilanza sul Sistema Socio Sanitario.

/566

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1