Ultime

Sanità – Ruzzante (LEU), Guarda (AMP): “Ospedale di Bassano, Oncologia e Emodinamica h24 devono restare. Sanità veneta verso privatizzazione. E il supermanager Mantoan parla di anziani come business”

Sanità – Ruzzante (LEU), Guarda (AMP): “Ospedale di Bassano, Oncologia e Emodinamica h24 devono restare. Sanità veneta verso privatizzazione. E il supermanager Mantoan parla di anziani come business”

(Arv) Venezia 27 mar. 2019 –    “Nelle schede ospedaliere approvate nei giorni scorsi dalla Giunta Zaia è prevista una riduzione dei posti letto da 402 a 368. Inoltre l’oncologia viene trasformata in unità semplice e per l’emodinamica h24 è “giallo”, nel senso che pare sia destinata a sparire. Di fronte a questi dati viene da chiedersi: qual è l’obiettivo della Giunta Zaia per il futuro del San Bassiano? Siamo di fronte a un graduale impoverimento dei servizi». Così i Consiglieri regionali Piero Ruzzante (Liberi e Uguali) e Cristina Guarda (Civica AMP).

Ruzzante, che il 30 ottobre 2018 interrogava la Giunta regionale in merito alla riorganizzazione dell’area chirurgica dell’ospedale San Bassiano, aggiunge: “Dalla Giunta Zaia nessuna autocritica rispetto a una riorganizzazione che ha sconvolto gli equilibri dell’ospedale ed ha causato gravi problemi organizzativi”. “Sulle schede ospedaliere – proseguono i Consiglieri – non si tratta di fare allarmismo, ma di capire perché la Giunta Zaia vuole trasformare l’oncologia in unità semplice e vuole tagliare l’emodinamica h24”.

“L’ospedale di Bassano rischia di pagare lo scotto, come altre realtà della nostra regione, di una politica apertamente favorevole alla privatizzazione del sistema sanitario. Fa specie – concludono Ruzzante e Guarda – leggere dichiarazioni del direttore generale della sanità (pubblica) del Veneto che parla dei nostri anziani in termini di “business”. Viene da chiedersi in che mani è finita la salute dei veneti”.

/650

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1