Al Toniolo il convegno “Impresa sociale e società benefit. Contaminazione tra profit e no profit”

Si è tenuto questo pomeriggio al Teatro Toniolo di Mestre il convegno “Impresa sociale e società benefit. Contaminazione tra profit e no profit”, promosso dall’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Venezia e dal Coordinamento delle associazioni di volontariato della Città Metropolitana di Venezia – CSV di Venezia. All’appuntamento è intervenuto, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, l’assessore allo Sviluppo economico.

“Grazie per aver voluto organizzare questo convegno – ha esordito l’assessore – che è di grande interesse per gli operatori del welfare anche in ambito comunale. Spesso infatti facciamo ancora molta confusione, non solo nel linguaggio comune ma anche nel lessico degli addetti ai lavori, nell’utilizzo di alcuni termini come terzo settore, volontariato, onlus, impresa sociale, associazione, faticando a comprendere i confini tra una categoria e l’altra”. L’assessore ha poi espresso il suo apprezzamento per la scelta di non aver voluto slegare impresa sociale e impresa: “Sono due facce diverse – ha evidenziato – di uno stesso impegno per il territorio e per l’economia della città. Se è vero che l’impresa sociale ha un quid in più dato dalla sua stessa missione, è anche vero che l’impresa ‘classica’, se fatta bene, ha un ruolo sociale importantissimo nel nostro Paese perché crea lavoro, ricchezza e benessere”.

Ad aprire i lavori sono stati gli interventi di Roberto Museo,  direttore CSVnet e dottore commercialista su “Contaminazione tra profit e no profit nella riforma del terzo settore” e Enrico Savio, componente del gruppo di lavoro per la Riforma del terzo settore del CNDCEC, che ha approfondito il tema dei  nuovi regimi fiscali e contabili alla luce della disciplina prevista dalla riforma.

A seguire, la tavola rotonda alla quale sono intervenuti i presidenti di CSV Venezia e ODCEC Venezia, rispettivamente Giorgio Bonet e Massimo Da Re, Matteo Pozzoli, membro dello staff di presidenza del CNDCEC, e Massimo Zanotto, presidente del CUS – Centro Universitario Sportivo Venezia. I lavori sono stati introdotti e moderati da Elena Cognito, giornalista del gruppo TV7.

Venezia, 30 aprile 2019

(Comune di Venezia)

UA-82874526-1