Credito d’imposta per l’acquisto o l’adattamento dei registratori di cassa

Il Decreto Fiscale D.L. 119/2018 ha previsto l’obbligo della memorizzazione elettronica e della trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri e delle prestazioni di servizi. L’obbligo citato dal 1° luglio 2019, per i soggetti con volume d’affari superiore a 400.000 euro; dal 1° gennaio 2020 saranno interessati dall’adempimento la totalità dei contribuenti al dettaglio.

Lo stesso Decreto Fiscale ha introdotto, per gli anni 2019 e 2020 un contributo per l’acquisto o l’adattamento degli strumenti. Questo per adempiere gli obblighi di memorizzazione e trasmissione dei corrispettivi. Il contributo è pari al 50% della spesa sostenuta, per un massimo di 250 euro in caso di acquisto e di 50 euro in caso di adattamento.

Il contributo previsto, sotto forma di credito d’imposta potrà essere utilizzato a decorrere dalla prima liquidazione periodica IVA successiva al mese in cui è stata registrata la fattura relativa all’acquisto o all’adattamento degli strumenti mediante i quali effettuare la memorizzazione e la trasmissione dei corrispettivi. Si segnala inoltre che per fruire del beneficio è necessario che il pagamento della fattura avvenga con modalità tracciate.
Contattaci per conoscere le nostre Convenzioni con rivenditori di registratori di cassa.
Tel. 049 8698611

(Confesercenti Veneto Centrale)

UA-82874526-1