I CONSUMATORI PREMIANO LE AZIENDE VIRTUOSE CHE INVESTONO NELLA SOSTENIBILITA’

Informazioni Coldiretti

N.832 – 30/04/2019

I CONSUMATORI PREMIANO LE AZIENDE VIRTUOSE CHE INVESTONO NELLA SOSTENIBILITA’

“Un percorso virtuoso degno di un’azienda che vuole guardare lontano e creare un patto con il consumatore”. Parole di elogio quelle del presidente di Coldiretti Treviso, Giorgio Polegato, nei confronti della Latteria di Soligo che nei giorni scorsi ha vissuto la sua assemblea dei soci annuale presentando un bilancio sano e alcuni progetti di rilievo.

“Entra latte di alta qualità che diventa formaggio e ricotta della tradizione, trasformandosi in energia pulita, ed esce acqua depurata. Il progetto della Soligo di dotarsi di un biodigestore che utilizzando gli scarti del latte crea più della metà del proprio fabbisogno energetico è davvero all’insegna della sostenibilità dimostrando quanto l’agricoltura e l’agroalimentare stanno macinando nella giusta direzione – continua Polegato – Siamo tutti impegnati in questo percorso ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti con la sicurezza che i consumatori, a partire dai più giovani, riconoscano questi virtuosismi premiandoli con la loro scelta dei prodotti di quelle aziende che come la Latteria di Soligo investono per il bene dell’ambiente in cui operano”.    

“Certamente in questa assemblea dobbiamo sottolineare i risultati del nuovo biodigestore, che si alimenta della scotta, ovvero gli scarti del latte, entrato in funzione in questi mesi che a pieno regime avrà una potenza di 330 kwh – aveva 
sottolineato il presidente Brugnera – Le stime ci stanno dicendo che andremo a produrre il 60% del fabbisogno di energia della latteria e anche l’acqua calda utilizzata nella lavorazione che viene purificata da un depuratore. La considerazione è che in un anno si eliminano circa 1.000 viaggi di camion che portavano a smaltire la stessa scotta”.

L’economia circolare è diventata dunque realtà per Latteria di Soligo: “La differenza la fanno i comportamenti virtuosi di noi produttori e dei consumatori per tutelare il nostro ambiente che è un patrimonio a salvaguardare per i nostri nipoti – aveva aggiunto il presidente Brugnera.

(Coldiretti Treviso)

UA-82874526-1