Campo Marzo, recuperato un etto di marijuana grazie alle telecamere di videosorveglianza

E’ di quasi 100 grammi la quantità di marijuana recuperata ieri pomeriggio da una pattuglia antidegrado della polizia locale a Campo Marzo, seguendo la indicazioni dei colleghi dedicati al controllo delle telecamere.
Per il sindaco si tratta dell’ennesima dimostrazione di quanto sia importante la videosorveglianza, adeguatamente monitorata da agenti che, con notevole professionalità, riescono ad individuare i comportamenti sospetti e a chiedere l’immediato intervento delle pattuglie già presenti sul posto. Un lavoro di squadra che fa sentire su spacciatori e consumatori la pressione di chi vigila quotidianamente sulla città.
Ieri pomeriggio verso le 16.20, dunque, gli agenti dedicati al controllo delle telecamere hanno notato uno straniero estrarre da un cestino delle immondizie di Campo Marzo un contenitore per alimenti in alluminio per poi depositarlo all’interno di un altro cestino e allontanarsi in bicicletta verso piazzale Bologna. Insospettiti dal comportamento, gli agenti hanno contattato la pattuglia antidegrado in servizio nella zona che, guidata telefonicamente dai colleghi, ha recuperato nel secondo cestino sei involucri ricoperti di cellophane, contenenti marijuana per 94,5 grammi complessivi.
(Comune di Vicenza)

UA-82874526-1