Consiglio regionale. I lavori della settimana dal 6 al 10 maggio 2019

Consiglio regionale. I lavori della settimana dal 6 al 10 maggio 2019

(Arv) Venezia 6 mag. 2019      – L’agenda vede innanzitutto la convocazione del Consiglio regionale, in seduta ordinaria, martedì 7 maggio, alle ore 10.30, con eventuale prosecuzione mercoledì 8 maggio, alle ore 14.30, con all’Ordine del Giorno innanzitutto alcune Interrogazioni a risposta scritta e immediata.

E’ quindi previsto l’esame delle seguenti proposte normative: Piano pluriennale per lo Sport 2019-2021; PdL n. 375 ‘Legge regionale di adeguamento ordinamentale 2018 in materia di affari istituzionali’; PdL n. 393, di iniziativa consiliare, ‘Disciplina dell’orario di servizio, dei turni e delle ferie delle farmacie’; Testo Unificato ‘Legge per la Cultura’; Progetto di Legge n. 403 ‘Iniziative a sostegno della candidatura UNESCO delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene’; Proposta di regolamento interno, di iniziativa consiliare, ‘Modifiche al provvedimento consiliare n. 7 del 3 marzo 2015 “Regolamento del Consiglio regionale” in attuazione dell’articolo 81 della Costituzione Italiana e dell’articolo 21, comma  5, dello Statuto del Veneto.

Calendarizzate, inoltre, diverse Mozioni di iniziativa consiliare, che impegnano la Giunta in ordine alla tutela degli animali, della memoria storica, della donna e della maternità, della salute dei cittadini e dei prodotti ‘Made in Recoaro’, nonché in merito all’introduzione del Test antidroga per gli eletti nelle istituzioni e di un tetto economico per le retribuzioni dei dirigenti pubblici, all’introduzione di limiti nazionali concernenti i Pfas, per riconoscere urgentemente al Veneto l’autonomia in materia di ambiente, governo del territorio, gestione del demanio, protezione civile e tributi.

Prevista, infine, la nomina di tre componenti del Consiglio di Amministrazione di Veneto Sviluppo, e la designazione di due componenti del Collegio dei revisori dei conti dell’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie.

Quanto al lavoro delle Commissioni, martedì 7 maggio, alle ore 13.30, comunque durante la pausa dei lavori consiliari, la Quinta Commissione consiliare permanente esaminerà il PdL n. 434 della Giunta ‘Modifica alla L.R. 28 dicembre 2018, n. 48, ‘Piano Socio Sanitario Regionale 2019-2023’. Inoltre, verrà esaminata l’IRC di iniziativa consiliare, ‘Studio di fattibilità del nuovo ospedale San Donà – Jesolo : quali analisi , iter e tempistica?’.

Mercoledì 8 maggio, alle ore 10.30, la Prima Commissione consiliare permanente audirà i rappresentanti dell’Associazione dei Consiglieri Regionali del Veneto in ordine al Progetto   di   Legge regionale n. 435, di iniziativa consiliare, ‘Norme per la rideterminazione  degli  assegni  vitalizi  e degli assegni di reversibilità, di cui all’articolo 2, comma 1, della L.R. 13 gennaio 2012, n. 4. Successivamente, alle ore 11.30, in seduta congiunta con la Sesta Commissione consiliare permanente, verranno acquisite informazioni, ai sensi dell’articolo 54 del Regolamento, dai rappresentanti dell’Osservatorio per il contrasto alla criminalità organizzata e mafiosa e la promozione della trasparenza in ordine al fenomeno della criminalità organizzata in Veneto, con particolare  riferimento al radicamento  della camorra nel Veneto orientale ed alle inchieste della Direzione distrettuale antimafia che hanno condotto all’operazione delle forze dell’ordine del 19 febbraio 2019 .

Alle ore 13.00, si riunisce la Terza Commissione consiliare permanente per esaminare il Testo Unificato, frutto della sintesi di tre Progetti di Legge, di iniziativa consiliare, in materia di tutela delle prestazioni professionali.

La Commissione, inoltre, rilascerà i seguenti Pareri alla Giunta:  Approvazione  del Programma triennale di attività 2019-2021 e del Piano annuale per l’anno 2019 dell’Agenzia veneta per l’innovazione nel settore primario ‘Veneto Agricoltura’; Apertura dei termini di presentazione delle domande di aiuto per il tipo d’intervento 4.1 .1. del Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2014-2020, finalizzato alla riduzione delle emissioni prodotte da attività agricole; Adozione del bando per la presentazione delle domande di contributo – anno 2019 – per interventi a favore della progettualità di interesse regionale espresse dal mondo dell’associazionismo dei cacciatori del Veneto.

 Giovedì 9 maggio, alle ore 10.30, la Seconda Commissione consiliare permanente proseguirà l’esame del Disegno di Legge n. 376 della Giunta ‘Legge regionale di adeguamento ordinamentale 2018 in materia di governo del territorio e paesaggio, trasporto pubblico locale, lavori pubblici e ambiente’. Prevista anche l’illustrazione del Progetto di Legge regionale n. 362, di iniziativa consiliare, ‘Disposizioni per la prevenzione e la limitazione delle emissioni odorigene’.

/729

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1