Comunicato stampa: “La mia classe” di Daniele Gaglianone con Valerio Mastrandrea

Il Centro di documentazione europea, Cde-Dipic, in collaborazione con la Scuola di Giurisprudenza e con il sostegno dell’Università di Padova e dell’ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova, presenta il terzo e ultimo appuntamento del ciclo “Immigrazione e integrazione raccontati dal cinema italiano”, la rassegna cinematografica che coinvolge registi, studenti e docenti per un dibattito sui temi di pressante attualità.
Protagonista della serata è il regista Daniele Gaglianone, presente in sala con il film “La mia classe”. La proiezione, a ingresso gratuito, è alle ore 20:30 di martedì 4 giugno presso la sala Fronte del Porto del Multisala Porto Astra (via Santa Maria Assunta, 20). Dopo il film, il pubblico è coinvolto dal dibattito cui prendono parte i registi, gli studenti e i docenti.
Il progetto, inserito nel programma del Festival della Sostenibilità, vuole permettere alla cittadinanza, agli studenti dell’Università, in particolare della Scuola di Giurisprudenza, di confrontarsi con i temi dell’immigrazione e dell’integrazione, mescolando un approccio giuridico ad uno più ampio, sociale e culturale.
La mia classe
Un attore, Valerio Mastandrea, impersona un maestro che dà lezioni a una classe di stranieri che mettono in scena se stessi. Sono extracomunitari che vogliono imparare l’italiano per avere il permesso di soggiorno e per integrarsi nella società italiana. Ma durante le riprese accade un fatto per cui la realtà prende il sopravvento… L’intera troupe entra in campo: ora tutti diventano attori di un’unica vera storia.
Il regista
Daniele Gaglianone ha girato cortometraggi di fiction e documentari, tra cui “La ferita” (1991), premiato al Festival cinema giovani di Torino. Nel 2000 ha esordito nel lungometraggio con “I nostri anni”, selezionato alla Quinzaine di Cannes, e nel 2004 con “Nemmeno il destino”, ha vinto il Tiger award a Rotterdam. Con “Rata neće biti” (La guerra non ci sarà) ha vinto il premio speciale della giuria al Torino film festival e il David di Donatello come miglior documentario. Nel 2013 ha presentato “La mia classe” alle Giornate degli autori della Mostra di Venezia. Nel 2014 ha vinto il premio Gli occhiali di Gandhi al Torino film festival con il documentario “Qui”. Anche attivo in campo teatrale con il gruppo ilBuioFuori (theOutsideDark). Nel 2018 è uscito il suo ultimo lavoro, il documentario “Dove Bisogna Stare”.

Per informazioni:
Centro di Documentazione Europea – Università degli Studi di Padova – cde@unipd.it
Approfondimenti su Progetto Giovani 
(Comune di Padova)

UA-82874526-1