Finco (LN): “Minacce al sindaco di Treviso: massima solidarietà a Conte; dobbiamo continuare a vigilare e andare avanti a testa alta con il nostro lavoro”.

Finco (LN): “Minacce al sindaco di Treviso: massima solidarietà a Conte; dobbiamo continuare a vigilare e andare avanti a testa alta con il nostro lavoro”.

(Arv) Venezia, 24 giu. 2019 – “Quello che è successo oggi a Treviso è di una gravità inaudita: minacce come quelle indirizzate stamattina al sindaco Mario Conte non colpiscono solo l’uomo e il suo operato, ma tutte le istituzioni, di qualsiasi colore politico esse siano. Al primo cittadino di Treviso mando tutta la vicinanza e il sostegno mio e dell’intero gruppo Lega”. Così Nicola Finco, Capogruppo della Lega in Consiglio regionale del Veneto, esprime la sua solidarietà al sindaco di Treviso Conte “che stamattina ha ricevuto una lettera contenente una sospetta polvere bianca che ha costretto sette dipendenti del municipio a una profilassi in ospedale. Ancora non sappiamo cosa contenesse effettivamente quella busta – continua Finco – ma anche se una volta effettuate le analisi il pericolo dovesse rivelarsi infondato, non verrebbe meno la gravità del gesto. Rivolgere minacce simili a un sindaco e al suo intero staff è inconcepibile per un Paese civile. Purtroppo fatti simili si fanno sempre più frequenti. Basti pensare alla bomba lasciata davanti la sede della Lega proprio a Treviso: un gesto vile di cui recentemente è stato individuato il responsabile”.

“La vigilanza deve restare alta – conclude il Capogruppo Finco – e nel frattempo dobbiamo stringerci ancora di più e andare avanti con il lavoro senza lasciarci intimidire”.

/878

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1