Olimpiadi invernali – Conte (Forza Italia-Veneto per l’Autonomia): “Milano-Cortina 2026: vittoria dei Veneti e segnale importante per premere l’acceleratore sul percorso per l’Autonomia del Veneto”

Olimpiadi invernali – Conte (Forza Italia-Veneto per l’Autonomia): “Milano-Cortina 2026: vittoria dei Veneti e segnale importante per premere l’acceleratore sul percorso per l’Autonomia del Veneto”

(Arv) Venezia 26 giu. 2019 –       “L’assegnazione delle Olimpiadi invernali a Cortina e Milano sono un risultato straordinario per tutti: a partire dalle nostre montagne venete, allargando a tutto il Veneto, ma anche questo sarebbe riduttivo, perché rappresentano un successo per tutto il Paese Italia”. Sono le parole, affidate a una nota, del Consigliere regionale Maurizio Conte (Forza Italia – Veneto per l’Autonomia) che aggiunge: “Una ricerca condotta dall’Università di Venezia Ca’ Foscari e presentata dalla delegazione italiana al Comitato Olimpico Internazionale unitamente agli studi redatti dall’Università La Sapienza e dall’Università Bocconi ha stimato che i 17 giorni di manifestazione genereranno un giro d’affari complessivo di 4,5 miliardi, 1,7 dei quali a beneficio del Veneto, un valore aggiunto di circa 738 milioni di euro per Veneto e Trentino-Alto Adige e circa 10 mila nuovi posti di lavoro in Veneto per realizzare l’evento”.

“Un ringraziamento è doveroso al Presidente del Veneto Luca Zaia – continua Conte – che, a differenza dei Presidenti di Regione targati Partito Democratico e dei Sindaci targati Movimento 5 Stelle di Roma e Torino, che hanno preferito rinunciare rispettivamente alla candidatura alla trentatreesima edizione dei Giochi Olimpionici 2024 e alla candidatura alle Olimpiadi Invernali 2026, ha da subito colto la straordinaria opportunità conseguente alla realizzazione dei Giochi Olimpionici Invernali per la promozione turistica ed economica del nostro Veneto. Strano a dirsi, per una volta i conti presentati da Veneto e Lombardia convincono gli altri paesi. È successo con le Olimpiadi invernali del 2026. Il Comitato olimpico internazionale (CIO) ha ritenuto più credibile la proposta fatta dalle due Regioni rappresentanti l’Italia. Il bilancio proposto dai tecnici del dossier indica 1,3 miliardi circa per la gestione, di cui 900 milioni circa messi sul piatto dal CIO e il resto da Regioni e Comuni. Poi si aggiungono altri 340 milioni da investire per opere infrastrutturali e strade di collegamento, risolvendo il problema cronico di Cortina, e cioè la sua accessibilità per chi viene dalla pianura. Dai biglietti sono stimati ricavi per 234 milioni. Sono previste sponsorizzazioni private”.

“In questi giorni in cui ci si aspetta la bocciatura dei conti italiani da parte dell’Europa, vengono promossi, a pieni voti quelli presentati dalle due Regioni che vogliono, a furor di popolo, l’Autonomia; Autonomia che saprebbero, e lo testimonia la valutazione espressa da un Ente terzo di assoluto valore, il CIO, utilizzare per il bene dei loro cittadini e delle loro imprese. Al Governo e al Parlamento una seria valutazione del fatto – conclude il Consigliere Conte – per far sì che quanto appena accaduto sia d’esempio e di traino per il Paese tutto”.

/903

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1