Olimpiadi – Sinigaglia (PD): “Dalla Lega falsa propaganda. Noi sempre favorevoli ai Giochi”

Olimpiadi – Sinigaglia (PD): “Dalla Lega falsa propaganda. Noi sempre favorevoli ai Giochi”

(Arv) Venezia, 26 giu. 2019  – “Capisco che nell’euforia collettiva per un risultato storico, tutto torni buono per fare propaganda. Ma le bugie hanno le gambe corte e basta poco per verificare come il Partito Democratico non sia mai stato contrario alle Olimpiadi a Cortina. Se c’è qualcuno che ha cambiato idea è, semmai, il Governo gialloverde”. È quanto afferma Claudio Sinigaglia, consigliere regionale del PD, replicando agli attacchi leghisti dopo la scelta del Cio di assegnare i Giochi invernali 2026 al ticket Milano-Cortina. “Per esempio nell’ultimo Collegato al bilancio, lo scorso dicembre – continua Sinigaglia –  avevamo proposto alla Regione di stanziare un milione di euro per la candidatura di Cortina e la sua promozione, visto che il Governo si era impegnato a dare l’appoggio istituzionale senza garantire alcuna risorsa pubblica. PDL che venne bocciato dalla maggioranza. Più volte abbiamo chiesto a Zaia di venire in Consiglio a illustrare la candidatura per i Giochi invernali, proprio perché eravamo convinti che una maggiore condivisione permettesse di fare squadra e arrivare al risultato che tutti auspicavamo. Non si può certo accusare il Pd di essere il ‘partito del no’: il governo Gentiloni ha stanziato 300 milioni di euro per i Mondiali di sci a Cortina, trampolino di lancio ideale per i Giochi invernali del 2026; mentre Renzi si spendeva per la candidatura olimpica di Roma 2024, Salvini su Twitter auspicava di ‘ricoverarlo’ denunciando lo spreco di risorse. Adesso, invece, si accorge sono un’imperdibile occasione di sviluppo per la nostra economia. I leghisti veneti – conclude Sinigaglia – sbagliano il bersaglio della loro ironia, dovrebbero rivolgerla contro il ‘capitano’, campione di acrobazie: un tempo secessionista e oggi sovranista”.

/908

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1