COLDIRETTI DAI PREFETTI VENETI PER LA FIRMA DEL PROTOCOLLO SUI GRANDI CARNIVORI. LA DECISIONE OGGI IN ASSEMBLEA REGIONALE

16/07/2019 – N.

COLDIRETTI DAI PREFETTI VENETI PER LA FIRMA DEL PROTOCOLLO SUI GRANDI CARNIVORI. LA DECISIONE OGGI IN ASSEMBLEA REGIONALE

16 luglio 2019 – I dirigenti di Coldiretti Veneto riuniti oggi in assemblea per approvare il bilancio si sono confrontarsi sulle problematiche dell’agroalimentare regionale con il direttore del Dipartimento agroambiente, caccia e pesca Gianluca Fregolent e per la parte innovativa tecnologica con il Commissario di Veneto Agricoltura Alberto Negro. Al centro del dibattito animato, il tema della presenza dei grandi carnivori sul territorio. “Nel 2018 sono stati registrati 190 attacchi con più di 370 capi morti  – è stato rilevato dal presidente Daniele Salvagno – pertanto non possiamo non considerare il livello di esasperazione degli allevatori che pur attivando tutte le misure previste dal patto siglato con l’assessorato competente – ha continuato –  segnalano bovini e ovini alla mercé di lupi e altri predatori. Con o senza recinzione, vicino o lontano dalle abitazioni poco importa i lupi “fanno il loro mestiere”: essendo bestie opportuniste nelle stagioni propizie preferiscono gli animali domestici a quelli selvatici”.
Per questo motivo i presidenti di Coldiretti hanno convenuto tutti di presentare, nei prossimi giorni, un documento di denuncia e di proposta ai Prefetti, che in quanto autorità territoriali del Governo, potranno trasmettere a livello nazionale lo stato di allarme degli imprenditori zootecnici.
“Infatti – ha sottolineato il direttore Pietro Piccioni – la decisione rispetto alle attività spetta al Ministro dell’Ambiente. Proprio a lui ci rivolgiamo per il tramite delle Prefetture affinché,  oltre a quanto disposto in ordine alla prevenzione, anche l’attività di controllo sia intensificata”.

(Coldiretti Veneto)

UA-82874526-1