Consiglio regionale. I lavori della settimana dal 29 luglio al 2 agosto 2019

Consiglio regionale. I lavori della settimana dal 29 luglio al 2 agosto 2019

(Arv) Venezia, 26 lug. 2019    – L’agenda prevede, nelle giornate di martedì 30 e mercoledì 31 luglio, la convocazione, in seduta ordinaria, del Consiglio regionale del Veneto, a partire dalle ore 10.30 (con eventuale prosecuzione, giovedì 1 agosto, alle ore 10.30).

All’Ordine del Giorno, innanzitutto diverse Interrogazioni a risposta scritta e immediata, nonché la convalida della elezione della consigliera Anna Maria Bigon, ai sensi dell’articolo 37 dello Statuto.

Calendarizzati, inoltre: il Disegno di Legge ‘Rendiconto Generale della Regione per l’esercizio finanziario 2018’; il Disegno di Legge ‘Assestamento del bilancio di previsione 2019-2021’; il Disegno di Legge ‘Riconoscimento della legittimità del debito fuori bilancio derivante dall’acquisizione di beni e servizi in assenza del preventivo impegno di spesa dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A. nel corso dell’esercizio 2016’; il Disegno di legge ‘Riconoscimento della legittimità del debito fuori bilancio derivante dall’acquisizione di beni e servizi in assenza del preventivo impegno di spesa nell’ambito dell’iniziativa didattica Guardiani della Natura 2014’; la Proposta di Legge, primo firmatario Roberto Ciambetti (LN), ‘Norme per il riconoscimento ed il sostegno del fenomeno sociale del controllo di vicinato nell’ambito di un sistema di cooperazione inter istituzionale integrata per la promozione della sicurezza e della legalità’; la Proposta di Legge, primo firmatario Nicola Finco (LN), ‘Promozione del cicloturismo e istituzione del logo Venice Bike Lands’; la Proposta di Legge Statale, primo firmatario Alberto Villanova (ZP), ‘Riconoscimento della sindrome da fatica cronica (CFS) quale malattia invalidante che dà diritto all’esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria’; la Proposta di Legge, primo firmatario Nazzareno Gerolimetto (ZP), ‘Sostegno e promozione della coltivazione e della filiera agroindustriale della canapa (Canapa Sativa L.)’.

Prevista, inoltre, la nomina del Direttore Generale dell’Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto (ARPAV).

All’esame dell’aula, altresì, diverse Mozioni, di iniziativa consiliare, che impegnano la Giunta in materia di emissioni nocive e, in particolare, da Pfas, tutela della memoria storica, lotta allo spreco alimentare, tutela della riservatezza delle diagnosi mediche, gestione appalti per favorire le imprese locali, la creazione di una Multi Utility per la gestione dei servizi elettrici e del gas e lo sviluppo di infrastrutture digitali integrate, Sistema Mose per la tutela occupazionale e ambientale, cura del Linfedema, agricoltura e tutela istanze3 dei produttori, sdemanializzazione dell’Area ‘Falconera’ a Caorle; istruzione e tutela lavoro insegnanti, tutela delle istanze di ANFFASS.

Previste, infine, alcune nomine: Comitato misto paritetico di reciproca consultazione in materia di servitù militari. Designazione di due componenti supplenti; Comitato per la valutazione tecnica regionale in materia di piani ambientali. Nomina di un componente del Comitato; Consiglio territoriale per l’immigrazione di Belluno. Nomina di un rappresentante nel Consiglio; Consulta regionale per lo Sport. Designazione di un esperto effettivo e uno supplente; Commissione provinciale per la determinazione delle indennità di espropriazione. Provincia di Belluno. Nomina di un componente nella Sezione urbanistica ed edilizia; Centro Interuniversitario di Studi Veneti. Designazione di un rappresentante della Regione nel Comitato Scientifico; Fondo immobiliare etico “Veneto Casa”. Nomina di un rappresentante della Regione nel Comitato consultivo.

/1135

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1