Terrestri d’estate, all’Astra l’installazione Dreaming beauty

Dreaming Beauty (Madalena Reversa)

Terzo giorno di “TERRESTRI D’ESTATE”, il festival di teatro urbano de La Piccionaia, realizzato con il sostegno di AIM Gruppo e Fondazione Cariverona e con il contributo delMinistero per i Beni e le attività culturali, che si terrà dal 17 al 28 luglio nel Giardino del Teatro Astra e in altri luoghi della città, all’interno del cartellone del Comune di Vicenza “L’estate a Vicenza”.

Venerdì 19 luglio l’appuntamento è dalle ore 21 al Teatro Astra “DREAMING BEAUTY”, progettoFinalista al Premio Scenario Infanzia 2019 della compagnia di teatro sperimentale Madalena Reversa, dedicato agli adolescenti dagli 11 anni: un’installazione teatrale-performance, della durata di 10 minuti, sulle stanze del castello incantato de “La bella addormentata”. Un’esperienza per uno spettatore alla volta che, dopo i 100 anni di sonno, entra, da solo, nel castello e ne attraversa a una a una le stanze. “Entrare nel castello incantato equivale a entrare nella mente sognante della fanciulla che dorme – spiegano Maria Alterno e Richard Pareschi, fondatori della compagnia e autori delle scene, dei testi e delle voci dell’installazione -. Ciascuna delle stanze è un episodio di questo lungo sogno: gli ambienti descritti nella fiaba assumono una connotazione onirico-surreale, le immagini e i suoni si mescolano all’incedere della voce-pensiero dell’adolescente addormentata, che riflette sulla propria età”. Un’idea drammaturgico-scenica che nasce dall’interpretazione di Bruno Bettelheim della fiaba: in particolare del tema del “risveglio” inteso come passaggio dal sonno dell’adolescenza all’età adulta. La compagnia di Padova, entrata nella shortlist del Be Festival di Birmingham e finalista a Strabismi Festival, al concorso Anteprima e al Premio Scenario 2017, sarà da lunedì 15 luglio in residenza al Teatro Astra, dove lavorerà alla creazione dell’installazione con ungruppo di giovani dai 15 ai 18 anni, coinvolti attraverso una call promossa da La Piccionaia in collaborazione con il Liceo Artistico Boscardin nell’ambito del progetto alternanza scuola-lavoro e conInformagiovani Vicenza. “Il nostro intento artistico di risvegliare i sensi e di restituire un’esperienza percettiva allo spettatore attraverso la creazione di spazi atmosferici – continuano gli artisti – ha trovato dimora adatta in questa fiaba, lungo un percorso che indaga il rapporto tra teatro e arti visive, tra fiaba e sogno. Luci diMattia Dal Bianco. L’installazione sarà visitabile anche sabato 20 e domenica 21 luglio.

A seguire (ore 21.30), in giardino, La Piccionaia presenta in prima nazionale il teleracconto dedicato aibambini dai 3 anni “CAPPUCCETTO ROSSO E ALTRE STORIE”, di e con Carlo Presotto: uno spettacolo con proiezioni dal vivo per un divertente gioco a nascondino con l’immaginario di piccoli e grandi, a creare visioni impreviste e a reinventare la fiaba. Le mani del narratore si muovono sotto lo sguardo della telecamera, mentre piccoli oggetti prendono vita sullo schermo: una penna bic rossa si trasforma nella bambina dal famoso cappuccio, un paio di forbici taglienti nelle zanne affilate del lupo, una vecchia stilografica nella nonna. Audio e luci di Stefano Capasso.

Dopo lo spettacolo (dalle 22.15) dopofestival con Nuovo Bar Astra e la Playlist a cura di Richard Pareschi eMaria Alterno.

“Terrestri d’Estate 2019” è un festival di teatro urbano per dieci giorni di spettacolo e un programma in 7 sezioni – teatro, musica, famiglie, silent play, installazioni, residenze, mostre – dedicato alla diffusione dell’arte in tutte le sue forme. E ancora workshop, itinerari e incontri, il tutto accompagnato dal bar estivo di Nuovo Bar Astra.

Un progetto realizzato in collaborazione con una fitta rete di soggetti territoriali attivi nella promozione culturale e artistica, nell’inclusione sociale, nella tutela e nella valorizzazione ambientale, nella formazione, nell’educazione e nello sviluppo dell’economia circolare: Illustri, De Bernardini, Porto Burci, Pane Quotidiano, Non Dalla Guerra, Legambiente Vicenza, Arci Servizio Civile Vicenza, Il Mosaico, Progetto Giovani Vicenza, Festival Musica delle Tradizioni, Festival Gli Stati della Mente, I.I.S. Boscardin, Tangram Sociale, Cooperativa Insieme, RiverLand Asd, Biosphaera, Musica Intus, Nuovo Bar Astra, Associazione Paolina Paulon, ArteMigrante.

Il programma dettagliato è scaricabile dal sito www.teatroastra.it

Informazioni, prenotazioni e prevendite: Ufficio Teatro Astra, Contrà Barche 55 – Vicenza; telefono 0444 323725, info@teatroastra.itwww.teatroastra.it

Biglietti per “Cappuccetto rosso e altre storie”: unico 5 euro. In vendita anche on-line sul sito www.teatroastra.it. Gli altri appuntamenti sono ad ingresso libero.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

UA-82874526-1