Aree urbane non curate dai proprietari: il sindaco convocherà i cittadini interessati

“Alcune zone private di Vicenza, anche in pieno centro storico, si stanno presentando in modo poco (o per niente) curato, offrendo un’immagine della città che non si addice agli splendidi monumenti esistenti”.

A dichiararlo è il sindaco Francesco Rucco che annuncia un’iniziativa mirata a sensibilizzare i proprietari di edifici affinché intervengano per pulire e riportare il decoro in aree private a uso pubblico, in modo da rendere alcuni ambienti meno degradati.

In particolare, il riferimento va alla zona di contra’ Piazza del Castello, dove il porticato è, appunto, privato ad uso pubblico e dove è evidente che un’adeguata opera di pulizia non viene effettuata da tempo, considerati la massiccia presenza di guano e di alcuni cartoni, probabilmente utilizzati da senzatetto.

A questo proposito, il sindaco è pronto a convocare i circa venti proprietari interessati, per instaurare un dialogo con l’obiettivo di trovare una forma di collaborazione e convincerli ad intervenire.

Se le buone maniere non dovessero servire, sarà valutata l’ipotesi di un’ordinanza di obbligo di pulizia, anche per ragioni igienico sanitarie.

Questo di contra’ Piazza del Castello potrebbe essere il primo di una lunga serie di incontri.

“A fronte di cittadini che, giustamente, si lamentano quando ci sono situazioni di incuria – conclude il primo cittadino – ce ne sono altri che si dimostrano poco propensi a mantenere pulita la proprietà, quando invece basterebbe poco. Dimostriamo tutti di voler bene alla nostra città”.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

UA-82874526-1