Il Comune partecipa al bando regionale per la costituzione di Innovation Lab

Errore caricamento immagine.

Il Comune partecipa al bando regionale per la costituzione di Innovation Lab

COMUNE DI ROVIGO
Ufficio Stampa: Paola Gasperotto
Tel 0425/206102
e-mail: ufficiostampa@comune.rovigo.it

Il Comune partecipa al bando regionale per la costituzione di Innovation Lab

Il Comune di Rovigo partecipa al bando regionale per la costituzione di Innovation Lab diretti al consolidamento/sviluppo del network “Centri P3@ – Palestre Digitali” e alla diffusione della cultura degli Open Data. Con l’adozione dell’Agenda Digitale del Veneto 2020 (ADVeneto2020) la Regione intende, da una parte, potenziare le infrastrutture e le piattaforme digitali attraverso le quali le amministrazioni pubbliche del territorio interloquiscono con i loro stakeholders e, dall’altra, adeguare le competenze digitali degli operatori, necessarie per realizzare un’efficiente open digital transformation.
Gli Innovation Lab (“Laboratori di innovazione aperta”) sono luoghi fisici di incontro e di partecipazione attiva per favorire un approccio partecipato alla creazione, ammodernamento e diffusione di servizi pubblici digitali e l’utilizzo e analisi degli Open Data (c.d. dataset pubblici). Il ruolo degli Innovation Lab è anche quello di fare rete con i centri P3@ attuali e di futura costituzione, così come previsto dal bando sopra citato, al fine di elevarne le qualità ed i servizi, per la candidatura a “Palestre Digitali” (intesi quali centri pubblici per l’accesso, l’acculturazione e l’assistenza ai servizi digitali e la diffusione della cultura);
La Giunta ha approvato la delibera di adesione al bando, condividendo le finalità previste, ed in particolare la costituzione di un Innovation Lab e la realizzazione/trasformazione di centri P3@ –
“Palestre Digitali”, che coordinati fra loro, potranno offrire:
• iniziative di acculturazione digitale rivolte all’impresa, ai cittadini e alla PA;
• diffusione della cultura della co-progettazione e del co-design dei servizi;
• attività finalizzate alla produzione e diffusione di applicazioni;
• diffusione della cultura e dell’utilizzo degli Open Data degli Enti Pubblici;
• realizzazione di laboratori formativi in materia di innovazione digitale;
Il contributo economico derivante dall’eventuale assegnazione del bando, coprirà interamente i costi del progetto presentato.
Questa iniziativa non comporta alcun onere immediato a carico del bilancio comunale, in quanto la realizzazione del progetto aggregativo di Innovazione Digitale,verrà attuato solo se e quando il Comune di Rovigo risulterà assegnatario del contributo regionale (il cui importo è compreso – come da bando regionale – tra 500.000,00 e 700.000,00 euro);

Rovigo, 02/08/2019
Comunicato n. 420/19

(Comune di Rovigo)

UA-82874526-1