Arrestato al Giardino Salvi dopo il furto di vestiti nel negozio del centro

La refurtiva

Era uscito da un negozio di corso Palladio con una maglietta grigia, un paio di pantaloncini in tinta e un paio di scarpe da ginnastica bianche senza pagare, come pare abbia già fatto altre volte. Una pattuglia della polizia locale lo ha rintracciato poco dopo al Giardino Salvi con la refurtiva e lo ha tratto in arresto.

L’intervento è scattato questa mattina verso le 9.30 quando gli agenti della polizia locale in servizio antidegrado lungo corso Palladio sono stati richiamati dal responsabile di H&M che ha segnalato di aver subito il furto dei capi di abbigliamento e delle scarpe ad opera di un soggetto che aveva già rubato in passato in negozio.

Divulgata via radio la notizia, le pattuglie in servizio hanno immediatamente setacciato la zona, tra cui il Giardino Salvi, notoriamente frequentato dall’individuo in questione. L’uomo è stato effettivamente individuato nei pressi della fontanella del parco con addosso le scarpe appena rubate e i capi di vestiario da cui era stato strappato l’antitaccheggio, ma non l’etichetta con il prezzo.

Il responsabile del negozio ha riconosciuto senza ombra di dubbio come propria la merce trovata in possesso di A. E., marocchino di anni 23 senza fissa dimora, che è stato pertanto arrestato e accompagnato alla casa circondariale di S.Pio X .

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

UA-82874526-1