Autonomia – Finco (LN): “L’ex ministro Lezzi, non rivelando chi non investe i 180 milioni di fondi, tutela chi spreca i soldi pubblici”

Autonomia – Finco (LN): “L’ex ministro Lezzi, non rivelando chi non investe i 180 milioni di fondi, tutela chi spreca i soldi pubblici”

(Arv) Venezia, 19 set. 2019   –  “L’ex ministro Barbara Lezzi è a conoscenza dell’esistenza di una Regione che ha ancora fermi 180 milioni di euro di fondi nazionali, ma non vuole rivelare qual è? Ecco finalmente uscire allo scoperto i veri nemici dell’autonomia, ecco chi penalizza le Regioni che, come il Veneto, ben amministra e bene impiega i fondi a propria disposizione. Ed ecco soprattutto chi tutela coloro che sprecano i soldi pubblici”. A dichiararlo è Nicola Finco, Capogruppo della Lega in Consiglio regionale del Veneto che commenta così “un’intervista rilasciata dall’ex ministro per il Sud Barbara Lezzi a un quotidiano nazionale in cui dichiara di essere a conoscenza di una Regione che ha ancora 180 milioni di euro non spesi. È una vergogna nazionale. L’ex ministro Lezzi ha il dovere morale e civico di fare il nome della Regione. Per mesi ha bloccato le richieste del Veneto, che per contro ha i conti perfettamente in ordine, accusandolo di egoismo nei confronti delle zone d’Italia più in difficoltà, e protegge quelle amministrazioni che di fatto stanno privando i cittadini di soldi e servizi di cui hanno diritto”.

“Con l’autonomia – continua Finco – questa cattiva gestione non si verificherebbe più perché i cittadini potranno controllare più facilmente i propri amministratori. L’abbiamo sempre detto: dare maggiore autonomia significa pretendere maggiore responsabilità dagli amministratori. Il governo dia quei soldi alle amministrazioni che saprebbero di sicuro come investirli per migliorare la vita ai propri cittadini, invece di continuare a parlare di fondi di perequazione per il Sud”.

“A questo punto – conclude Finco – sono curioso di sapere quali provvedimenti prenderà il neo ministro Giuseppe Provenzano, successore di Barbara Lezzi, nei confronti della Regione che tiene ben nascosti questi 180 milioni”.

/1408

(Consiglio Veneto)

Please follow and like us