Autonomia – Semenzato (LN): “Non prima del 2023? Il governo rispolvera lo scontro Nord-Sud per trovare alibi e rimandare la riforma”

Autonomia – Semenzato (LN): “Non prima del 2023? Il governo rispolvera lo scontro Nord-Sud per trovare alibi e rimandare la riforma”

(Arv) Venezia, 26 set. 2019  –   “Apprendo con stupore le dichiarazioni del ministro Boccia che ha fissato il traguardo dell’autonomia per il 2023. Scandaloso che si salti a piè pari sui milioni di cittadini che hanno votato un referendum consultivo. Questo governo prenda atto del dissenso dei Veneti”. Così il Consigliere regionale della Lega Alberto Semenzato risponde tramite una nota “alle dichiarazioni del ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Francesco Boccia che ha indicato la realizzazione dell’autonomia del Veneto per il 2023”.

“Il ministro Boccia ha detto che l’autonomia si farà solo fra quattro anni? Per il Governatore Luca Zaia e per noi cittadini la partita è già chiusa – continua Semenzato – impensabile che si ricominci questo tormentone dello scontro tra Nord e Sud Italia per trovare un alibi invece che essere costretti a procedere con i fatti. Trovo vergognoso che Pd e M5s abbiano rispolverato questa lotta Nord-Sud: una semplice scusa per non far nulla. Questo governo non si rende proprio conto che sta alzando troppo l’asticella della pazienza dei veneti. Il governo ne prenda atto”.

/1471

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1