Fondo di Solidarietà costituito tramite l’accantonamento dell’indennità da sindaco non percepita: aperto il bando per la concessione di contributi alle associazioni

E’ stato pubblicato oggi sul sito del Comune di Venezia (https://www.comune.venezia.it/it/content/fondo-solidarieta-sindaco)  il Bando pubblico per l’erogazione di contributi riservato alle associazioni per la realizzazione di azioni che contribuiscono a migliorare la coesione sociale.

Il Fondo, costituito utilizzando l’intera indennità di funzione che il sindaco Luigi Brugnaro ha messo a disposizione fin dal suo insediamento per sostenere le attività sociali rivolte alle fasce deboli della popolazione, ha una dotazione, ad oggi, di oltre 315.000 euro e potrà essere aumentato con gli importi maturati nei prossimi mesi.

Lo scopo di tale bando è quello di accompagnare e sostenere le azioni sociali svolte dalle associazioni di volontariato nel territorio comunale, volte a rafforzare la coesione sociale in ambito socio assistenziale, sportivo/motorio, socio-educativo, educativo-didattico e di animazione territoriale. Le associazioni, per partecipare al presente bando, dovranno registrarsi al Portale dell’Associazionismo del Comune di Venezia.

Due le linee di finanziamento previste: la prima per progetti che si realizzano attraverso attività finanziate con spesa corrente e che prevede un contributo pari al 50% del costo complessivo delle azioni proposte, fino a un massimo di 7mila euro, la seconda per progetti sociali da realizzare attraverso spese di investimento (acquisto mezzi, ristrutturazione immobili), con un contributo che può arrivare fino a 13mila euro, a fronte di un impegno dell’associazione proponente di farsi carico del 30% del costo complessivo dell’intervento.

Ci sarà un mese di tempo per presentare le domande e lo si potrà fare o attraverso lettera raccomandata o PEC o direttamente mediante consegna agli sportelli del Protocollo generale del Comune Venezia (S.Marco 4136), Mestre (Via Spalti 28) Lido (c/o anagrafe Via Sandro Gallo 32/a), Pellestrina (Via Zennari 636 c/o anagrafe) e Burano (S. Martino destro 179 c/o anagrafe).

Per gli orari di apertura consultare la pagina https://www.comune.venezia.it/it/content/sedi-orari).
I progetti dovranno essere conclusi entro 7 mesi dalla concessione del contributo.
Il bando e tutta la modulistica saranno disponibili nel sito Internet del Comune, all’URP o all’Albo delle Associazioni  (https://www.comune.venezia.it/it/content/fondo-solidarieta-sindaco)

Per ulteriori informazioni o chiarimenti è stato messo a disposizione il seguente indirizzo di posta elettronica fondosolidarietasindaco@comune.venezia.it ed inoltre sarà possibile fissare un appuntamento per parlare direttamente con gli uffici incaricati telefonando al numero  041 2747848)

“In qualità di assessore alla Coesione Sociale –  sottolinea Simone Venturini – vorrei ancora una volta ringraziare il sindaco Luigi Brugnaro per la sensibilità dimostrata fin dal giorno dell’insediamento. Una scelta che ha consentito al Comune di Venezia di accantonare una cifra estremamente significativa (più di 315.000 euro) che sarà totalmente destinata a sostenere ed implementare le attività di volontariato in ambito sociale svolte dalle straordinarie e numerose associazioni che operano nel Comune di Venezia. Da sempre l’Amministrazione Brugnaro promuove il principio di sussidiarietà. Questo bando consentirà a molte realtà di continuare in modo ancora più incisivo la loro opera per rafforzare la coesione sociale e la comunità educante, a tutela dei più deboli e dei meno fortunati. Sarà anche l’occasione per molte associazioni di proporre nuove attività e nuove idee, con le quali coinvolgere ed aiutare ancora più persone che ne hanno bisogno”.

(Comune di Venezia)

UA-82874526-1