Giretto d’Italia 2019

Il Giretto d’Italia 2019, Campionato della ciclabilità urbana, che è organizzato da Legambiente e Velolove, in collaborazione con Euromobility, torna il 19 settembre per accendere i riflettori e premiare le persone che ogni giorno usano le due ruote per andare a scuola o al lavoro. Perchè pedalare è un buon affare, che porta benefit sanitari, riduzione di smog e rumore, abbattimento dei costi ambientali e sociali delle emissioni gas serra.

Il Giretto d’Italia 2019, che si tiene come da tradizione nell’ambito della Settimana europea della mobilità, quest’anno coinvolge più di 20 città italiane, fra cui il Comune di Padova dove vengono monitorati, tra le ore 7:30 e le 9:30 del mattino, i passaggi di coloro che scelgono la bicicletta per recarsi al lavoro o a scuola.
Il conteggio avverrà tramite appositi check-point allestiti in zone scelte dal Servizio Mobilità del Comune e nelle immediate vicinanze delle aziende pubbliche e private e delle scuole che hanno aderito all’iniziativa.

A vincere saranno i centri urbani che segnaleranno il maggior numero assoluto di ciclisti.

Come partecipare

Per la sfida vengono registrate le biciclette attraverso appositi check-point; la città guadagna punti ogni volta che passa una bicicletta.
I ciclisti che transitano nelle vicinanze delle vie sotto indicate sono invitati ad attraversare i check-point, potendo anche segnalare il proprio nominativo e l’azienda, o il datore di lavoro, per cui lavorano.

I check-point individuati a Padova sono:

  • check-point ingresso in città:
    • ​incrocio via San Francesco/via Ospedale;
    • incrocio via Vicenza/corso Milano;
  • check-point ingresso Ospedale:
    • ​ingresso via Giustiniani;
    • ingresso Pontecorvo;
  • check-point ingresso Università:
    • incrocio via Belzoni-via del Portello.

(Comune di Padova)

UA-82874526-1