La presidente del Consiglio comunale Damiano all’inaugurazione della mostra “Peggy Guggenheim. L’ultima dogaressa”

Si è svolta questa sera, nella sede della Collezione Peggy Guggenheim a Palazzo Venier dei Leoni, la presentazione della mostra “Peggy Guggenheim. L’ultima dogaressa” cui ha partecipato, in rappresentanza della Città, la presidente del Consiglio comunale Ermelinda Damiano.

Concepita per celebrare il soggiorno lagunare della famosa filantropa americana, l’esposizione, che sarà aperta al pubblico a partire da sabato 21 settembre, ripercorre le mostre e gli eventi che hanno scandito i trent’anni della sua vita a Venezia e comprende sculture, dipinti e opere su carta scelti tra quelli acquisiti nel periodo successivo alla partenza da New York fino alla sua morte, avvenuta nel 1979.

“E’ un onore essere qui – ha dichiarato la presidente Damiano – Peggy Guggenheim resta una figura straordinaria per Venezia. Questo è un luogo magico in cui l’arte si coniuga a un’atmosfera straordinaria resa possibile grazie a una donna che è riuscita a elevare la Città a capitale internazionale della cultura”.

La mostra, curata dalla direttrice Karole Vail assieme a Gražina Subelytė, rientra nell’ambito delle celebrazioni per i settant’anni dalla prima mostra realizzata da Peggy Guggenheim a Palazzo Venier dei Leoni e i quarant’anni dalla sua morte: un’occasione importante per concentrare l’attenzione sull’attivismo e la passione della filantropa statunitense, grande amante dell’arte. Fino al 27 gennaio 2020 saranno esposte una sessantina di opere, tra cui “L’impero delle luci” di René Magritte e “Studio per scimpanzè” di Francis Bacon. Spazio anche all’interesse di Peggy Guggenheim per le correnti artistiche orientali, con per esempio “Sopra il bianco” del nippo-americano Kenzo Okada e “Deriva No 2. di Tomonori Toyofuku, ma sarà possibile ammirare anche lavori di Emilio Vedova e Tancredi Parmeggiani.

Per sottolineare il legame forte di Peggy Guggenheim con Venezia, durante la presentazione è stato annunciato che dal 26 settembre fino al 23 gennaio del prossimo anno ogni giovedì per i residenti nel capoluogo lagunare e nel territorio della Città metropolitana l’ingresso sarà gratuito.

Argomenti: 

(Comune di Venezia)

UA-82874526-1