Lavoro – Ruzzante, Bartelle, Guarda (Veneto 2020): “Licenziamenti Ecolab: Giunta Zaia spettatore immobile di fronte a multinazionali che fanno il bello e il cattivo tempo. Presentata interrogazione urgente”

Lavoro – Ruzzante, Bartelle, Guarda (Veneto 2020): “Licenziamenti Ecolab: Giunta Zaia spettatore immobile di fronte a multinazionali che fanno il bello e il cattivo tempo. Presentata interrogazione urgente”

(Arv) Venezia, 16 set. 2019  –  Esprimono la massima solidarietà ai 43 operai della ex Esoform di Rovigo i tre Consiglieri regionali del coordinamento Veneto 2020 Piero Ruzzante (Liberi e Uguali), Patrizia Bartelle (Italia in Comune) e Cristina Guarda (Civica per il Veneto), che nella mattinata di oggi hanno depositato un’interrogazione a risposta immediata per chiedere alla Giunta regionale di intervenire “per porre argine allo strapotere delle multinazionali all’interno della territorio regionale. Chiediamo all’assessore al Lavoro di convocare subito un tavolo regionale con le organizzazioni sindacali e i referenti di Ecolab – dichiarano Ruzzante, Bartelle e Guarda – non si può restare inerti di fronte all’ennesima multinazionale americana che dall’oggi al domani decide di chiudere un sito produttivo che fa utile, soltanto perché per la proprietà è più conveniente spostare la produzione in Francia. Di fronte a questi colossi la Regione ha il dovere di scendere in campo a fianco ai lavoratori, i sindacati e gli amministratori locali”.

“Proprio oggi, infatti, il consiglio comunale di Rovigo è convocato in sessione straordinaria con un ordine del giorno a sostegno dei lavoratori in stato di crisi dell’azienda Ecolab. Va scongiurata in ogni modo la chiusura dello stabilimento – concludono i consiglieri di Veneto 2020 – Rovigo e il Polesine da anni stanno perdendo pezzi importanti del proprio tessuto produttivo e il risultato è una drammatica riduzione del numero di occupati e il peggioramento delle condizioni di lavoro”.

/1370

(Consiglio Veneto)

Please follow and like us
UA-82874526-1