Politica – Rizzotto (ZP): “Pontida 2019, edizione record: una folla oceanica di cittadini che vogliono libere elezioni in un paese migliore”

Politica – Rizzotto (ZP): “Pontida 2019, edizione record: una folla oceanica di cittadini che vogliono libere elezioni in un paese migliore”

(Arv) Venezia, 16 set. 2019   –  “La forza di essere liberi deve tradursi da subito in Italia in libere elezioni. È ora di dire basta con gli inciuci di palazzo per una poltrona. E poi subito l’Autonomia. Perché sono queste le parole d’ordine che riecheggiano dal prato di Pontida, un prato ricolmo e ormai decisamente troppo ristretto, per accogliere le decine di migliaia di militanti, sostenitori, amministratori e gente comune che è stufa di andare a votare per vedere poi l’espressione del proprio volere usurpata da una legge elettorale che premia chi non ne ha i meriti e da un Presidente della Repubblica che dal popolo non è nemmeno stato eletto”. Sono le parole della Capogruppo in Consiglio regionale del Veneto Silvia Rizzotto (Zaia Presidente) che aggiunge: “Il nostro capitano Matteo Salvini prima, seguito a ruota dal nostro Governatore Luca Zaia e da decine di altri governatori e amministratori, ha ribadito la necessità di un referendum che abroghi la parte proporzionale di un’oscena legge elettorale. Dopodiché, finalmente, si potrà ridare pieno potere elettorale al popolo di decidere il nome e cognome di chi lo deve governare. E perché no, elezioni dirette anche del Presidente della Repubblica. Noi in Veneto ci siamo, come sempre. E aspettiamo al varco, ma non troppo, anche il Governo per la nostra proposta di Autonomia. Per ora, nelle ultime giornate, da Roma abbiamo sentito solo fesserie”.

“La folla di cittadini arrivata a Pontida – conclude la Capogruppo Rizzotto – non è stupida e non va scimmiottata e così tutto il resto degli onesti cittadini italiani che non sono potuto arrivare a Pontida. Il popolo vuole le elezioni ed un Governo serio, non una patacca”.

/1366

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1