Scuole, al via un nuovo anno scolastico

In occasione dell’apertura del nuovo anno scolastico, il sindaco Francesco Rucco e gli assessori all’istruzione Cristina Tolio e all’ambiente Simona Siotto questa mattina hanno portano il saluto dell’amministrazione comunale e l’augurio di un buon lavoro agli studenti, ai dirigenti scolastici, agli insegnanti e a tutto il personale del mondo della scuola, visitando la primaria 2 Giugno e la primaria De Amicis, dove da quest’anno ha trovato posto anche una sezione della secondaria di primo grado Mainardi.

La scuola primaria 2 Giugno, in via dei Cappuccini, ha riaperto le porte agli allievi dopo essere stata chiusa per tutto lo scorso anno scolastico per consentire la conclusione dei lavori di riqualificazione e messa in sicurezza del giardino.

“E’ stato un sacrificio per tutti – ha ricordato il sindaco Rucco, accolto con gli assessori Tolio e Siotto dalla dirigente scolastica Bianca Maria Lerro – non poter frequentare le lezioni nella scuola prescelta, ma da parte nostra c’è stato il massimo impegno per portare a termine un intervento che abbiamo ereditato e che era doveroso realizzare per la sicurezza di tutti. Ora questa scuola, il cui nome ricorda la Festa della Repubblica, ritorna finalmente ai bambini e agli insegnanti non solo più sicura, ma anche più bella di prima”.

Sindaco e assessore Tolio si sono quindi spostati alla scuola primaria De Amicis, in viale Fiume, dove da quest’anno ha preso il via la prima sezione di informatica della scuola secondaria di primo grado Mainardi.

Ad attenderli, insieme all’ex dirigente scolastico facente funzioni del comprensivo 7 Maria Rosa Puleo e alla nuova dirigente Isabella Bartolone, c’erano il direttore dell’ufficio scolastico provinciale Carlo Alberto Formaggio e il consigliere Roberto Cattaneo, in rappresentanza della pro loco Postumia Anconetta, accompagnato da un gruppo di alpini.

Il saluto ai nuovi alunni è stata l’occasione per ricordare l’importante novità che riguarda la struttura, ovvero l’introduzione di una nuova sezione informatica della secondaria di primo grado Mainardi, la cui sede si trova oltre il passaggio a livello di Anconetta.

L’operazione, molto apprezzata dalle famiglie residenti verso il centro città, è coincisa con la riqualificazione di un’intera ala dell’istituto, dove è stato completamente rifatto un blocco di servizi igienici e sono stati tinteggiati corridoi e aule, grazie alla pro loco che ha finanziato l’intervento e agli alpini che hanno donato la manodopera.

Si tratta di un ottimo esempio – ha detto il sindaco Rucco – di grande sinergia tra i soggetti del territorio e le istituzioni, tutti mossi dal comune obiettivo di assicurare ai nostri ragazzi strutture accoglienti dove studiare e crescere in serenità”.

L’anno scorso – ha ricordato l’assessore Tolio – abbiamo trovato una scuola primaria con servizi igienici al limite della decenza e un’intera ala praticamente in disuso, in un quartiere tagliato in due dal passaggio a livello anche rispetto all’offerta formativa. Oggi, grazie a uno straordinario lavoro di squadra, rilanciamo una struttura riqualificata, con una sezione digitale della secondaria di primo grado che i ragazzi che vivono al di qua delle sbarre potranno raggiungere a piedi”.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

UA-82874526-1