The Venice Glass Week 2019: il presidente della IX Commissione consiliare Pellegrini all’inaugurazione della mostra fotografica “Vetro comune denominatore”

Il presidente della IX Commissione consiliare Paolo Pellegrini, nell’ambito di “The Venice Glass Week 2019”, è intervenuto questo pomeriggio assieme alla Responsabile del Museo del Vetro di Murano, Chiara Squarcina, all’inaugurazione della mostra fotografica “Vetro comune denominatore” a Palazzo Da Mula a Murano. La mostra, a cura del Comune di Venezia, in collaborazione con la Fondazione Civici Musei e i circoli fotografici Fotoclub “El Grandangolo” Murano, “Obiettivo Burano” e “Associazione Marco Polo” di Venezia, sarà visitabile dal 13 settembre al 13 ottobre, tutti i giorni tranne il martedì, dalle ore 10 alle 17.

“E’ importante che il presidente di una commissione che si interessa di attività produttive – ha dichiarato il consigliere Pellegrini – partecipi anche a queste iniziative artistiche. Non è un controsenso, perché ogni volta che ammiro Murano mi accorgo che i maestri dell’isola non sono solo esempi di capacità artistica, bensì anche di spiccata attività imprenditoriale. Due frangenti teoricamente distinti che però si fondono in un connubio fortissimo. L’inaugurazione di oggi – ha continuato – fa il paio con gli altri 3 eventi che sono stati organizzati a Mestre, nella convinzione che la città sia unica. In terraferma, infatti, è stata aperta un’esposizione alla biblioteca Vez cui è seguita anche una dimostrazione della tecnica del ‘vetro a lume’ al Museo M9 del maestro Mauro Vianello. Di più, 14 commercianti del centro hanno aderito a una mostra diffusa di pezzi unici in vetro di Murano che in questi giorni hanno fatto capolino nelle vetrine dei loro negozi. Per questo motivo la The Venice Glass Week ha veramente unito la città e la mostra “Vetro Comune Denominatore” che inauguriamo oggi è importante soprattutto perché coinvolge scatti di molti artisti, arrivando a 86 opere che analizzano tutti gli aspetti della produzione del vetro, sia di quello artistico, sia di quello industriale. Grazie ai 180 eventi della The Venice Glass Week – ha concluso Pellegrini – la tradizione vetraria di Murano non significa solo passato, ma anche presente e, soprattutto, futuro”.

La mostra collettiva, cui partecipano 43 fotografi, si compone di numerose fotografie e rappresenta un’occasione importante per un approccio non convenzionale con il mondo del vetro, considerato nella sua complessità e nei suoi molteplici aspetti di presenza urbana, domestica, artistica e industriale. Infatti sono molte le immagini che rappresentano non solo le fornaci, dove il maestro vetraio dimostra grande familiarità col fuoco e con l’oggetto artistico, ma anche nature morte, interni di botteghe e magazzini, cantieri edili e immagini di architettura. “Il percorso espositivo accompagna il visitatore lungo l’intero ciclo produttivo, in particolare nella vita nascosta di questo mestiere antico e sempre contemporaneo, alimentato dal lavoro di artigiani creativi, che genera un indotto importante per l’economia del territorio e rinnova costantemente nel mondo un marchio di qualità”, hanno spiegato gli organizzatori.

(Comune di Venezia)

UA-82874526-1