Ultime

Aim, dalla maggioranza il via libera a valutare la gestione di alcuni servizi “in house”

Incontro in sala giunta questa mattina tra il sindaco di Vicenza Francesco Rucco, l’amministratore unico del gruppo Aim Vicenza Spa Gianfranco Vivian e i rappresentanti dei gruppi di maggioranza in consiglio comunale. Al centro del dibattito la prossima scadenza (prevista per fine novembre) ed il conseguente rinnovo del “Global Service”, il contratto che regola manutenzioni e competenze sul territorio ad opera di Aim.
Il primo cittadino ha ottenuto il via libera per verificare la possibilità che alcuni servizi che oggi vengono svolti da Aim all’interno del “Global Service” vengano svolti in futuro in “house providing”, ovvero senza affidamento all’esterno attraverso una gara, ma provvedendo in proprio all’esecuzione degli stessi.
“In maniera compatta – fa sapere il sindaco – il gruppo di maggioranza mi ha chiesto di approfondire alcuni aspetti per cercare di evitare di andare in gara per servizi specifici, come ad esempio la gestione dei parcheggi, mentre per quanto riguarda il servizio di illuminazione pubblica l’orientamento è di affidarlo tramite gara pubblica. Per gestire in house tali servizi è necessario un atto di scissione e costruire una parte di società nuova con un atto costitutivo all’interno dello statuto dove potrà essere scorporata l’area di Amcps per i servizi in house”.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

UA-82874526-1