Autonomia, due anni dal referendum – Sandonà (ZP): «Basta chiacchiere, i veneti si sono stancati di aspettare. Oggi sarò anche io a Rialto a manifestare per la riforma»

Venezia, 22 ottobre 2019 – «Da Roma ripetono che la trattativa per l’autonomia è in corso. Ma oggi, a due anni esatti dal referendum del 22 ottobre 2017, vogliamo ribadirlo: i veneti si sono stancati di aspettare, vogliono ripartire dalla bozza d’intesa preparata dall’ex ministro agli Affari regionali Stefani sulla base delle richieste del presidente Zaia. E per meglio sottolineare la nostra posizione, oggi parteciperò anche io, insieme ad altri consiglieri regionali, alla manifestazione al Ponte di Rialto da Marino Finozzi e dal comitato Veneto Autonomia Subito». Così Luciano Sandonà, consigliere regionale del gruppo Zaia Presidente, ricorda il secondo anniversario dal referendum per l’autonomia del Veneto, in cui oltre due milioni di persone hanno votato a favore della riforma.

«Sappiamo tutti che la legge quadro sull’autonomia e la definizione dei Lep sono ideati proprio per bloccare la riforma – continua Sandonà -. Basta chiacchiere, è ora di passare ai fatti. Oggi lo ripeteremo da Rialto e, in futuro, se la situazione non dovesse finalmente sbloccarsi, lo ripeteremo con forza in tutte le iniziative necessarie».

(Lega Nord)

UA-82874526-1