Festival del cinema italiano, il consigliere De Marzo in visita ad Annecy

37^ edizione del Festival del cinema italiano ad Annecy

Lo scorso fine settimana una delegazione del Comune di Vicenza, accompagnata dal consigliere delegato alle relazioni internazionali e ai gemellaggi Leonardo De Marzo, si è recata ad Annecy in occasione della 37^ edizione del Festival del cinema italiano. Oltre alla partecipazione alla kermesse, la visita ha dato la possibilità ai rappresentanti delle istituzioni delle città gemellate di confrontarsi sulle attività in corso e di programmare future collaborazioni.

“Anche quest’anno – precisa il consigliere De Marzo – abbiamo partecipato ad un evento che colleziona un successo incredibile, a conferma dell’attenzione alla cultura italiana del cinema. Oltre al Sindaco Jean-Luc Rigaut, abbiamo intrapreso un dialogo positivo con il neo insediato console generale d’Italia a Lione Pierangelo Cammarota con il quale collaboreremo per i progetti futuri che abbiamo in cantiere”.

Anche quest’anno tre studenti di cinematografia dell’istituto professionale “B. Montagna” di Vicenza, Daniele Pavan, Riccardo Dalle Rive e Nemanja Dabic, accompagnati dal professore Mario Ferrara, hanno preso parte alla “juri jeune”, la giuria formata da studenti italiani e francesi che si affianca a quella tradizionale per la premiazione dei film in concorso al festival. La “giuria giovani” ha decretato vincitore il film “Effetto domino” di Alessandro Rossetto, pellicola che esplora le conseguenze dell’avidità umana e espone la fragilità del sistema finanziario italiano.

Al Sindaco di Annecy Jean-Luc Rigaut e ai rappresentanti dell’Amministrazione comunale francese, particolarmente attivi nel gemellaggio con Vicenza, sono stati donati alcuni prodotti del territorio, offerti dal Consorzio tutela del formaggio Asiago.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

Please follow and like us