Il sindaco Brugnaro all’M9 apre i lavori del convegno “BE.FIMAA 2019 RE Evolution 2019 – L’evoluzione dell’agente Immobiliare”

Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, è intervenuto stamattina al Museo M9 per portare i saluti dell’Amministrazione comunale in apertura del convegno “BE.FIMAA 2019 RE Evolution 2019 – L’evoluzione dell’agente Immobiliare”, promosso da Confcommercio Unione Metropolitana di Venezia e organizzato da FIMAA Confcommercio Veneto, Federazione italiana degli Agenti e dei Mediatori immobiliari.

“Ci tenevo a intervenire in questo evento perché siete una categoria molto importante – ha dichiarato il primo cittadino – Sono qui per ringraziarvi del vostro impegno e lavoro, perché la mediazione è una delle professioni più difficili e complesse. Come sindaco di una città come Venezia voglio parlarvi soprattutto di un elemento, il cuore. Mettetelo sempre, soprattutto nel caso di transazioni immobiliari nei centri storici, spiegando che chi affitta ai turisti causa un danno alla comunità, che necessita anche di sicurezza. Quest’ultima si migliora anche attraverso il recupero di aree abbandonate, garantito nel momento in cui qualcuno decide di investirci per interessi commerciali privati e trasparenti. In questo modo si rilancia una città, senza che il settore pubblico metta i ‘bastoni tra le ruote’. Perché l’interesse pubblico è semplicemente la somma di quelli privati, che sono molteplici. E qui risiede la difficoltà e nobilità del vostro lavoro. C’è tanta voglia di modernità in Italia – ha concluso Brugnaro – questo sguardo verso il futuro si può accompagnare a un limitato consumo di suolo se ristrutturiamo gli immobili delle città. Sono convinto che anche in questo voi abbiate tanto da dire e insegnarci”.

Assieme al primo cittadino hanno preso la parola, tra gli altri, anche Roberto Marcato (in video), assessore regionale allo Sviluppo economico, Massimo Zanon, presidente di Confcommercio Veneto, e Serafino Magistro, presidente di Fimaa Veneto. Dopodiché è stata la volta delle relazioni iniziali su “Riforma dell’incompatibilità nella mediazione immobiliare” (curata da Santino Taverna, presidente Fimaa Italia), “Analisi e andamento del mercato immobiliare nel Veneto” (curata da Luca Dondi dall’Orologio, amministratore delegato di Nomisma), e “Impatto economico dei progetti di riqualificazione urbana nel mercato immobiliare” (curata da Paolo Rosato, presidente della Società italiana di Estimo e Valutazione). Tra i momenti clou della mattinata, cui seguiranno nel pomeriggio workshop formativi su temi peculiari del settore, una tavola rotonda con Massimo Zanon, Serafino Magistro, Santino Taverna, Luca Dondi, Paolo Rosato ed Enrico Quadri, rappresentante di Credipass.

(Comune di Venezia)

UA-82874526-1