“Io non rischio”: il bilancio delle iniziative del weekend scorso. Proseguono fino al 20 ottobre gli appuntamenti della “Settimana nazionale della Protezione civile”

Ottima riuscita della campagna informativa nazionale “Io non rischio” svoltasi sabato 12 e domenica 13 ottobre in Piazza Ferretto a Mestre. Nelle due giornate dello scorso fine settimana infatti – fa sapere il Servizio comunale Protezione civile – sono stati complessivamente 50 i volontari del Gruppo comunale di Protezione civile del Comune di Venezia, coadiuvati domenica dai colleghi di Mira e Spinea, che, dopo aver allestito in piazza tre gazebo ricchi di video e materiali divulgativi, hanno dialogato con circa 1500 cittadini, illustrando loro i comportamenti da adottarsi in caso di eventi calamitosi. La manifestazione, a cui il Comune di Venezia aderisce da parecchi anni, è organizzata dal Dipartimento Protezione civile di Roma e realizzata in varie piazze d’Italia a cura delle Amministrazioni locali per sensibilizzare i cittadini sulle buone pratiche di auto protezione dai rischi alluvione, terremoto e maremoto.

Proseguono intanto, fino a domenica 20 ottobre, gli appuntamenti della “Settimana nazionale della Protezione civile”, in cui le associazioni e i gruppi che collaborano con la Protezione civile organizzeranno momenti informativi e di sensibilizzazione rispetto alle loro specifiche attività.
Martedì 15 ottobre, nell’ambito dell’iniziativa “Sale operative aperte”, sarà possibile visitare il Centro Previsione e Segnalazione Maree del Comune di Venezia, dalle ore 10 alle 13, (anche venerdì 18 ottobre dalle ore 14 alle 15.30), previa prenotazione su www.comune.venezia.it/maree, mentre nel pomeriggio l’associazione Discovery Dogs presenterà le proprie attività al Forte Gazzera, dalle ore 14 alle 19.

Mercoledì 16, oltre alla consueta prova semestrale di funzionamento del sistema di allertamento della popolazione di Marghera e Malcontenta in caso di incidente rilevante di origine industriale, la Cinofila San Marco proporrà al campo addestramento di via Trezzo 31 a Mestre consulenze cinofile, una simulazione di una scossa di terremoto e la possibilità di assistere a una sessione d’addestramento. Nella stessa giornata inoltre sale operative aperte alla Caserma Santa Chiara della Polizia di Stato in Piazzale Roma (dalle 15 alle 18 previa prenotazione scrivendo a urp.ve@poliziadistato.it) e alla Caserma dei Vigili del Fuoco (Sala Operativa Unica SUEM 118 e Vigili del Fuoco 115 e Sala Operativa Unica Prefettura e Città Metropolitana) in Strada della Motorizzazione 6, dalle ore 15 alle 18, su prenotazione chiamando lo 0412697321. A Venezia, Santa Croce 1776, i radioamatori di ARI Venezia saranno a disposizione dei cittadini dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 20 (info: ari.venezia@virgilio.it).

Giovedì 17, sempre a cura dell’ARI, alle ore 18 incontro aperto alla cittadinanza, max 35 partecipanti, su “La fisica del riscaldamento globale”. Prenotazione obbligatoria via email a ari.venezia@virgilio.it. Sarà possibile seguire la conferenza in streaming al link www.comune.venezia.it/protezionecivile.

Sabato 19 ottobre, dalle ore 10 alle 18 al Parco San Giuliano, ci saranno stand espositivi e dimostrazioni di interventi in caso di emergenza con unità cinofile antidroga, antisabotaggio e ricerca persone scomparse, artificieri, sommozzatori, sorvoli operativi, tende e ospedale da campo, unità di intervento per pubblica calamità, attivazione motopompe idrovore, Usar (Urban Search And Rescue). Al Lido di Venezia porte aperte alla cittadinanza dalle 10 alle 15 nella sede del Nucleo Protezione civile all’ex Liceo Severi in via Valeri (info procivlido@tiscali.it tel. 0412746800), mentre nella Chiesa di San Felice in Strada Nuova a Venezia, dalle ore 9 alle 12, simulazione di intervento di salvaguardia di beni culturali in seguito a emergenza di Protezione civile, in collaborazione con Soprintendenza BAP, Nucleo Carabinieri per la Tutela del Patrimonio culturale e Gruppi comunali volontari di Protezione civile di Venezia (info protezionecivile@comune.venezia.it tel. 0412746800).

Infine, domenica 20, Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Esercito, Suem 118, Vigili del Fuoco, Capitaneria di Porto, Polizia Locale e organizzazioni di volontariato di Protezione civile del  Comune di Venezia saranno a disposizione della cittadinanza con i loro stand che saranno allestiti in Piazza Ferretto.

Venezia, 14 ottobre 2019

(Comune di Venezia)

UA-82874526-1