Politica – Ruzzante (LeU): “Stipendiopoli Cittadellese, sperpero di denaro pubblico nei Comuni dove governa la Lega. Perché non se ne parla?”

Politica – Ruzzante (LeU): “Stipendiopoli Cittadellese, sperpero di denaro pubblico nei Comuni dove governa la Lega. Perché non se ne parla?”

(Arv) Venezia, 17 ott. 2019   –  “Sono firmatario di due Interrogazioni regionali sul caso che vede coinvolti i dirigenti comunali della città di Bitonci e Pan. Seguo la vicenda dal 2015. La nuova indagine è la conferma che è stato giusto sollevare la questione. In Consiglio Regionale hanno fatto finta di niente  e su tutta la vicenda noto un silenzio assordante”.

Questa la denuncia del  consigliere regionale Piero Ruzzante (LeU- Veneto 2020) sul caso ‘Stipendiopoli a Cittadella’, il quale spiega come “il 2 novembre 2015, ho depositato il primo atto ispettivo dal titolo ‘in merito a Stipendiopoli di Cittadella, la Regione condivide la politica retributiva portata avanti dagli ex Sindaci Bitonci e Pan’?”.

“C’è stato un botta e risposta con la Giunta Zaia, di cui fa parte lo stesso Assessore Giuseppe Pan – prosegue Ruzzante – che è proseguito nel 2017 con l’Interrogazione avente ad oggetto ‘Rapporto del Ministero dell’Economia e delle Finanze sulle presunte irregolarità riguardanti la gestione finanziaria e di bilancio del Comune di Cittadella: la Regione del Veneto intende effettuare verifiche sulla gestione dei contributi eventualmente erogati a favore di detto ente?’”.

“Nel Comune di Cittadella, amministrato dalla Lega, prima con Bitonci e poi con Pan e Pierobon, c’è stato uno sperpero di denaro pubblico – conclude Piero Ruzzante –  La Corte dei Conti ha messo nero su bianco con la sentenza su ‘Stipendiopoli cittadellese’, adesso si apre una nuova indagine con la possibilità che emergano altri danni erariali. Altro che la ‘buona amministrazione’ sempre sbandierata da Zaia e dai leghisti; dietro alla propaganda, la realtà è a tinte fosche”.

/1656

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1