Quinta Commissione – “Via libera alla Nota di Aggiornamento DEFR e alla manovra di bilancio regionale”

Quinta Commissione – “Via libera alla Nota di Aggiornamento DEFR e alla manovra di bilancio regionale”

(Arv) Venezia 16 ott. 2019 –     Nella seduta odierna della Quinta Commissione, presieduta da Fabrizio Boron (ZP), con Vice Presidente Fabiano Barbisan (CDV), sono stati rilasciati a maggioranza i Pareri di competenza alla Prima Commissione in ordine alla manovra di bilancio regionale, ovvero alla PDA n. 104 “Nota di aggiornamento del Documento di Economia e Finanza Regionale (DEFR) 2020-2022”, alla PDA n. 107 “Adozione della Nota di aggiornamento del Documento di Economia e Finanza Regionale (DEFR) 2020-2022”, ai Progetti di Legge n. 464 “Collegato alla Legge di Stabilità regionale 2020”; n. 465 “Legge di Stabilità regionale 2020”; e n. 466 “Bilancio di previsione 2020-2022”.

Il Presidente Boron ha sottolineato come “nel DEFR, i dati relativi alla spesa regionalizzata dello Stato, divulgati dal Ministero Economie e Finanza – Ragioneria Generale dello Stato – attestano come il Veneto si collochi sempre al di sotto della media nazionale di spesa pro capite. In particolare, in ambito sanitario, mentre la Regione Sicilia è al primo posto con 565 euro pro capite, il Veneto, con ‘solo’ 78 euro, è davanti solo alla Basilicata, al netto delle restanti Regioni/Province Autonome, quindi con ben 64 euro al di sotto della media nazionale, di 142 euro, che verrebbe raggiunta con l’autonomia”.

L’Assessore Lanzarin ha fornito ai commissari chiarimenti in particolare in ordine alla Missione n. 12 “Diritti Sociali, Politiche Sociali e Famiglia” della Nota di Aggiornamento del DEFR, in merito alle linee di intervento e agli obiettivi programmatici relativi ad affido minori, non autosufficienti, domiciliarietà, disabilità, inserimento nelle Case di Riposo e riforma IPAB.

E’ stato quindi illustrato il Progetto di Legge n. 461, d’iniziativa dei consiglieri Barison e Dalla Libera (Veneti Uniti), “Disposizioni in materia di rilancio e promozione delle terme del Veneto”, che vuole favorire un sostanziale rilancio del settore termale di tutta la nostra Regione, promuovendo la qualificazione sanitaria degli stabilimenti termali, l’integrazione degli stessi con le altre strutture sanitarie del territorio, che in particolare erogano prestazioni riabilitative, in collaborazione con la Scuola di Medicina dell’Università degli Studi di Padova, nonché recuperando nuove risorse economiche e finanziarie, per la valorizzazione del patrimonio immobiliare. Il consigliere Barison, che ha illustrato ai commissari la proposta normativa, ha sottolineato come “viene in particolare richiesto alla Giunta regionale di individuare le aree termali che versano in situazione di crisi, al fine di poter concentrare su di esse specifici progetti di riabilitazione, idonei anche ad abbassare i costi sanitari”.

La Commissione ha anche ospitato la presentazione del PdL n. 468, primo firmatario Sonia Brescacin (ZP), “Assistenza veterinaria di base gratuita per gli animali d’affezione i cui proprietari appartengono a una fascia socio economica debole”, che nasce dalla volontà di qualificare ulteriormente il quadro normativo regionale in materia, sviluppando in tutto il territorio regionale le nuove esperienze sperimentate, realizzate e maturate in particolare a favore delle persone meno abbienti, favorendo nei loro confronti la possibilità di trarre i benefici che il rapporto uomo- animale permette. Del resto, la Convenzione Europea di Strasburgo per la Protezione degli Animali da Compagnia, ha posto l’attenzione su ‘l’importanza degli animali da compagnia a causa del loro valore per la società’ e sul fatto che ‘gli animali da compagnia non sono sempre tenuti in condizioni atte a promuovere la loro salute ed il loro benessere’. Viene in particolare istituito il Fondo regionale per le cure veterinarie gratuite. La Giunta regionale dovrà individuare i parametri ISEE di riferimento.

Votata all’unanimità la presa d’atto sul REND n. 163 “Approvazione della relazione annuale sull’attuazione della L.R. n. 38 del 28.9.2012 ‘Disposizioni relative alla erogazione dei medicinali e dei preparati galenici magistrali a base di cannabinoidi per finalità terapeutiche’, con riferimento all’anno 2018”. Si tratta di prescrizioni di medicinali rimborsabili secondo indicazioni ministeriali nell’ambito della Terapia del dolore, che rientrano così nei LEA.

Via libera a maggioranza, senza voti contrari, al Parere alla Giunta n. 461, relativo all’autorizzazione all’Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale per l’alienazione di un immobile sito nel Comune di Jesolo. L’immobile è stato inserito nel Piano straordinario delle alienazioni approvato dalla Giunta. Si è svolta una trattativa diretta tra Enti Pubblici, è stato raggiunto l’accordo sul corrispettivo di alienazione ed è stato rilasciato il visto di congruità da parte dell’Agenzia delle Entrate.

/1645

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1