Sanità – Bigon (PD): “Ulss Scaligera, troppe posizioni dirigenziali vacanti nei quattro Distretti, cosa intende fare la Regione per ridurre preoccupazioni e disagi?”

Sanità – Bigon (PD): “Ulss Scaligera, troppe posizioni dirigenziali vacanti nei quattro Distretti, cosa intende fare la Regione per ridurre preoccupazioni e disagi?”

(Arv) Venezia 29 ott. 2019 –     “I problemi di personale della sanità veneta investono ogni livello, incluso quello dirigenziale: nei quattro Distretti dell’Ulss 9 due posti da Direttore sono vacanti e altrettanti lo diventeranno entro fine anno. Come ha intenzione di intervenire la Regione per mettere fine a questo stato di incertezza che va ad appesantire una situazione già difficile?”

Lo chiede la consigliera regionale del Partito Democratico, Anna Maria Bigon, che informa “ho presentato un’Interrogazione, sottoscritta dalla collega veronese Orietta Salemi, e da Cristina Guarda della lista Civica per il Veneto, riguardante gli assetti organizzativi dei Distretti dell’Ulss Scaligera (Verona, San Bonifacio, Legnago e Bussolengo)”. 

“A completare il quadro – prosegue l’esponente Dem – ricordo i tre Direttori delle Cure Primarie che hanno cessato l’attività ma sono stati sostituiti solo in via provvisoria”.

“Si tratta di ulteriori elementi che acuiscono disagi e alimentano incertezze sul futuro dei Servizi Sanitari nella nostra provincia – conclude Anna Maria Bigon –  dubbi che la Regione ha il dovere di dissipare con misure chiare e tempestive, invece di ricordarci ogni giorno l’eccellenza della sanità veneta, di cui tuttavia i cittadini continuano a non accorgersi”. 

/1746

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1