Sociale – Bigon (PD): “Politiche per la famiglia e la natalità: le risorse della Regione sono insufficienti”

Sociale – Bigon (PD): “Politiche per la famiglia e la natalità: le risorse della Regione sono insufficienti”

(Arv) Venezia 23 ott. 2019 –     “Per aiutare sul serio le famiglie e invertire la tendenza negativa della natalità occorre investire risorse per garantire servizi. E quelle messe finora dalla Regione sono insufficienti, 750 euro per nucleo all’anno. Troppo pochi”. È quanto afferma Anna Maria Bigon, Consigliera regionale del Partito Democratico, al termine dei lavori della Quinta commissione dove sono stati ascoltati i soggetti portatori d’intesse relativamente al Progetto di legge n. 458 ‘Interventi a sostegno delle famiglie e della natalità’.

“C’è tanto lavoro da fare – continua la Consigliera Bigon – con azioni di supporto a 360 gradi. È fondamentale garantire servizi gratuiti per i bambini da zero a sei anni, così come l’assegno unico da erogarsi ai figli che, durante l’adolescenza, hanno costi elevati per le famiglie”. 

“Ma non è soltanto una questione di soldi – evidenzia ancora Bigon – è indispensabile poter conciliare lavoro e famiglia, con politiche adeguate investendo sull’occupazione femminile, riducendo così il rischio-povertà. Dove le donne lavorano di più, cresce anche la natalità. Inoltre, per fare un esempio, le scuole devono essere aperte anche il pomeriggio, come punto di vero supporto, non come semplice ‘parcheggio’. Il sistema degli istituti chiusi già alle 13, con il tempo pieno solo in pochi casi, è ormai inadeguato”.

/1702

(Consiglio Veneto)

Please follow and like us