Bilancio – Casali, Bassi e Fabiano Barbisan (CDV): “Formazione soccorritori su piste da sci, stanziati 50.000 euro. La Giunta regionale ha recepito la nostra proposta”.

Bilancio – Casali, Bassi e Fabiano Barbisan (CDV): “Formazione soccorritori su piste da sci, stanziati 50.000 euro. La Giunta regionale ha recepito la nostra proposta”.

(Arv) Venezia, 12 nov. 2019 – “Sono 50.000 gli euro stanziati per la formazione dei soccorritori sulle piste da sci. Oggi in Aula è stato approvato l’emendamento da noi proposto e recepito dalla Giunta regionale che va a rifinanziare l’articolo 52, comma 2, della Legge regionale 21 novembre 2008, n. 21”. Sono le parole contenute nella nota diffusa dai Consiglieri regionali Stefano Casali, Andrea Bassi e Fabiano Barbisan di Centro Destra Veneto – Autonomia e Libertà. “In vista dei Campionati Mondiali di Sci Alpino previsti a Cortina nel 2021 e dei Giochi Olimpici invernali Milano-Cortina 2026, è necessario avere personale qualificato e pronto ad intervenire in caso d’emergenza – spiegano i Consiglieri – è importante che garantiamo ai tanti volontari la possibilità di intervenire sulle pisce in caso di incidenti. Gli stessi devono pertanto operare in un contesto di assoluta legittimità legata alla formazione. Il gestore dell’impianto infatti ha l’obbligo di assicurare in modo adeguato e tempestivo il soccorso e il trasporto degli infortunati lungo le piste. Inoltre ha l’obbligo di dotare il punto di soccorso con le adeguate attrezzature, garantendo l’operatività dello stesso per tutto l’orario di apertura al pubblico delle piste”.

“Affinché tutto si svolga nella massima sicurezza e nel funzionamento – concludono Casali, Bassi e Barbisan – riteniamo necessaria l’idonea formazione del personale, tutelando così tutti i fruitori degli impianti”.

/1863

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1