Bilancio – Ruzzante, Bartelle, Guarda (Veneto 2020): “La lotta degli inquilini Ater ha pagato. Giunta Zaia costretta all’inversione a U ma la battaglia non è finita”

Bilancio – Ruzzante, Bartelle, Guarda (Veneto 2020): “La lotta degli inquilini Ater ha pagato. Giunta Zaia costretta all’inversione a U ma la battaglia non è finita”

(Arv) Venezia, 12 novembre 2019 – «Oggi gli inquilini ATER possono festeggiare una prima, importante vittoria: con il collegato alla legge di stabilità e la proposta di modifica al regolamento vengono introdotte modifiche sostanziali alla legge di riforma dell’edilizia residenziale pubblica approvata nel 2017. Rispetto a quel testo, che la Giunta Zaia ha sempre difeso parlando di ‘ottima legge’, oggi otteniamo dei risultati importanti», dichiarano i consiglieri regionali Ruzzante, Bartelle e Guarda del coordinamento Veneto 2020, commentando le modifiche alle norme in materia di edilizia residenziale pubblica introdotte oggi dal Consiglio regionale. «La mobilitazione massiccia degli inquilini, delle loro associazioni e delle organizzazioni sindacali ha costretto Zaia e la Lega ad un primo passo indietro: con queste modifiche, sostanziali, hanno dovuto ammettere che la legge non era affatto ottima come sostenevano». «Oggi in consiglio regionale come opposizione abbiamo vinto una battaglia, ma la battaglia non è ancora conclusa – sottolineano Ruzzante, Bartelle e Guarda -. Rimangono ancora alcuni punti da modificare. Ora manterremo alta l’attenzione sull’applicazione delle modifiche al regolamento». «È la sconfitta della Giunta Zaia, costretta a un dietrofront, forse il più clamoroso nel corso di questa legislatura, ed è la vittoria di chi dal primo momento, ancora nel 2017, ha chiesto con forza le modifiche di questa legge. Noi eravamo tra quelli» concludono i consiglieri regionali di Veneto 2020

/1871

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1