Comunicato stampa: 151° anniversario della Polizia Locale. Il discorso del sindaco, Sergio Giordani

Si è svolta lunedì 25 novembre, alla ex Fornace Carotta di via Siracusa, la cerimonia per il 151° anniversario della fondazione del Corpo di Polizia Locale.
Di seguito, il discorso del Sindaco:

Saluto tutte le autorità, i rappresentanti dei Corpi di Polizia Locale che sono presenti a questa cerimonia e tutti gli agenti della nostra Polizia Locale a partire naturalmente dal comandante Lorenzo Fontolan che ringrazio per il grande impegno con cui quotidianamente svolge il proprio incarico.
Oggi è una giornata di festa, ma anche di bilanci e progetti per il futuro.
Il ruolo della Polizia Locale oggi è sempre più complesso e articolato e agli agenti in servizio sul territorio i cittadini chiedono, ogni giorno di più, uno sforzo ulteriore per garantire tranquillità e sicurezza in tutte le vie e le piazze della città.
Una attività che i nostri agenti, che voglio qui ringraziare pubblicamente per il loro difficile e delicato lavoro, svolgono ogni giorno con significativi risultati a fianco delle altre forze di Polizia con le quali c’è un ottimo e proficuo rapporto di collaborazione.
In questi due anni e mezzo ho conosciuto più a fondo la realtà del nostro Corpo di polizia Locale e mi sono reso conto che è una squadra che ha grandi capacità e potenzialità.
Nell’ultimo anno, non a caso, come Amministrazione stiamo dando ulteriore linfa alla nostra Polizia Locale con l’avvio, durante la scorsa estate, dei concorsi per ufficiali e agenti; in riferimento a quest’ultimo ho preteso dagli uffici che venisse prevista l’assunzione di ulteriori unità rispetto a quelle inizialmente previste, proprio perché ritengo necessario un maggior presidio di alcune zone di Padova, come la stazione ferroviaria e la prima Arcella da cui ogni giorno giungono numerose richieste di intervento.
A conclusione dei concorsi, l’organico dovrebbe aumentare di almeno 30 unità complessivamente.
Sicuramente sarà necessaria un’adeguata formazione di questi nuovi agenti, perché i cittadini si aspettano da voi e da noi come Amministrazione risultati sempre più significativi.
Ancora, sempre durante quest’anno, abbiamo formato la prima delle due unità cinofile antidroga che andranno a integrare il nucleo già esistente.
Abbiamo, e lo sappiamo tutti, un grande problema. La droga. Non è certo una peculiarità della nostra città, ma noi abbiamo il compito di limitarne il più possibile la circolazione e lo spaccio.
E’ una emergenza sociale, perché – duole dirlo – gli spacciatori sono così numerosi, a causa dell’altissimo numero di consumatori, che oramai si distribuiscono in ogni ambiente e classe sociale. 
Non vi è alcuna intenzione di invadere le sfere di competenza di altri organi di polizia, ma reputo assolutamente necessario, e questo è un ragionamento che ho condiviso con il Comandante, che anche la Polizia Locale faccia tutto il possibile per contrastare l’enorme problema costituito dallo spaccio e consumo di stupefacenti lungo le strade di Padova.
Ringrazio tutti gli appartenenti al Corpo, a partire dal Comandante e i Responsabili di Reparti e uffici e fino agli agenti appena giunti a Padova, che prima prestavano servizio in altro Ente.
Vorrei che tutti gli agenti presenti oggi in questa sala e anche coloro che non ci sono avessero ben chiara l’importanza che rivestono per i cittadini; è per questo che vi invito ancora una volta a svolgere con diligenza il vostro servizio mantenendovi in ascolto delle esigenze delle persone che incontrate e rendendovi disponibili a fornire ogni aiuto che vi venga richiesto
“.

 

(Comune di Padova)

Please follow and like us
UA-82874526-1