La promozione turistica di Verona in India

04/11/2019

Verona, 4 novembre 2019. Il mercato dell’incoming dall’India apre nuovi scenari grazie ad Enit. Oggi la Camera di Commercio di Verona ha ricevuto una delegazione di influencer, giornalisti e operatori turistici indiani in viaggio in Italia  con l’Ente Nazionale per il Turismo.

Il Segretario Generale della Camera di Commercio di Verona, Cesare Veneri ha accolto il gruppo accompagnato dalla referente Enit per l’India, Abhijeet Ravindra Dalvi, e da Silvia Nicolis, presidente dell’omonimo Museo e organizzatrice della tappa scaligera del tour Enit.

“Il mercato indiano del turismo è tutto da scoprire – ha spiegato Veneri – I dati Istat tracciano il profilo di un turista che privilegia le strutture di lusso e con una propensione alla spesa piuttosto alta. È inoltre importante ricordare che la maggior parte dei turisti indiani è rappresentata da uomini d’affari, da famiglie con bambini e da seniors, tutte categorie facenti parte di un segmento socio economico medio alto”.

Nel 2018 Verona ha accolto 5.063 indiani per 15.448 presenze, il 64% in più rispetto a cinque anni fa. Contrariamente alla media del turista straniero, gli indiani preferiscono la città scaligera al Lago di Garda ed hanno una permanenza media superiore di 3,1 giorni.

“È una grande soddisfazione, poter offrire – spiega Nicolis – un contributo così speciale al nostro territorio in sinergia con Enit Mumbai. il Museo Nicolis fa parte ormai di un entourage internazionale che raccoglie il meglio dell’automobile classica, in grado di creare infinite opportunità per un turismo globale, esigente e di qualità, insieme all’interesse degli operatori del settore. Non è un caso che un paese in forte sviluppo come l’India, sia così attratto dalla cultura italiana, in questo caso rappresentata da Verona, dall’arte e dalla creatività di tutte le realtà presenti nel nostro territorio, attraverso la chiave del collezionismo d’autore. La naturale accoglienza e ospitalità delle strutture, creano il presupposto per il migliore soggiorno possibile, grazie anche ai partner che hanno creduto e sostenuto l’avvio di questa iniziativa come Veronabooking, Veronality e i ristoratori veronesi”.

Tra i componenti della delegazione, oltre a due produttori di Bollywood, Aatish Nath giornalista di Vogue India e Condè Nast Traveller, Shifa Merchat, un’influencer e blogger specializzata nel travel, fashion, lifestyle e Instagrammer con 301mila followers, Maradona Rebello, attore, modello e travel influencer con 82,4mila followers e Nilam Rahul Sawant, attrice di Bollywood.

Da notare infine che il turista indiano si sposta preferibilmente tra aprile e giugno (durante le vacanze scolastiche e la chiusura degli uffici) o durante i mesi di novembre e dicembre (alta concentrazione di festività). Detto che appartengono soprattutto a fasce economiche medio-alte, è bene sapere anche che – stando a un sondaggio svolto da operatori turistici indiani –scelgono di andare all’estero persone tra i 25 e i 65 anni di età. Il 65% di questi viaggiatori sono di sesso maschile. Le loro scelte sono influenzate da cinque fattori: sicurezza, varietà di cose da vedere e da fare, immagine generale della destinazione, infrastrutture e facilità nell’ottenimento del visto.

Leggi anche

(Camera di commercio di Verona)

UA-82874526-1