L’assessore Mar alla presentazione della sesta edizione di “Venezia Gioca”: questo weekend Forte Marghera diventa capitale dello svago. “Una manifestazione che unirà le generazioni all’insegna del divertimento”

L’assessore al Turismo, Paola Mar, è intervenuta stamattina alla conferenza stampa di presentazione della sesta edizione di “Venezia Gioca”, il festival del gioco di Venezia, che riempirà sabato 23 e domenica 24 novembre gli spazi di Forte Marghera. Un evento a ingresso gratuito che coinvolge numerose associazioni e numerosi appassionati del territorio.

“Uno dei risultati più importanti di questi quattro anni di Amministrazione è il fatto di essere diventati dei ‘player’ sempre più credibili per mettere in relazione e contatto le varie realtà del territorio – ha dichiarato l’assessore Mar, che ha partecipato alla conferenza stampa assieme agli organizzatori della manifestazione – In questo modo possiamo mettere a disposizione spazi eccezionali come quello di Forte Marghera, che sta prendendo sempre più piede grazie all’impegno della fondazione che lo gestisce. In quest’ottica – ha continuato l’assessore – abbiamo la possibilità di organizzare eventi di sempre maggiore rilevanza, permettendo, ed è questo uno dei risultati più importanti raggiunti in questi anni dall’Amministrazione, di formare e sviluppare dei poli culturali o associativi riconoscibili anche al di là di quello che può essere la Città o la Regione. In più questo weekend dedicato al gioco è importante perché unirà diverse generazioni – ha concluso Mar – i più grandi torneranno a loro modo bambini e i più piccoli magari avranno la possibilità di sentirsi più grandi”.

Sabato 23, dalle 10 alle 23.30, e domenica 24 novembre, dalle 10 alle 20.30, Forte Marghera ospiterà “Venezia Gioca”: un evento organizzato dall’associazione ludica La Tana dei Goblin Venezia, con il patrocinio di Le Città in Festa del Comune di Venezia e in collaborazione con la Fondazione Forte Marghera, VeneziaComix, l’Antro di Khanae la Cooperativa Controvento. Lo scopo della manifestazione è di promuovere il gioco da tavolo come occasione di svago, accettazione di regole condivise, crescita personale e sviluppo cognitivo in un momento storico che ha sempre più bisogno di riscoprire le dinamiche di socializzazione lontano dall’isolamento dei monitor di casa. Volontari spiegheranno le regole dei vari giochi disponibili, per cui saranno organizzati anche dei tornei. Spazio anche a laboratori di disegno della Manga School e di creazione di giochi da tavolo, tornei e dimostrazioni di spada cortese, a una cena con delitto (sabato sera), all’escape room “Attacco a Venezia”, all’area mercato per lo scambio di giochi usati, alle dimostrazione di Subbuteo e di giochi astratti (scacchi, mah jong, shogi, go).

Per informazioni consultare il sito www.veneziagioca.it o la pagina Facebook: Venezia&Mestre Gioca.

(Comune di Venezia)

UA-82874526-1