Violenza donne e vaccini, approvati emendamenti Pd…

Ok alle modifiche al Defr proposte dalla consigliera Bigon sul supporto alle donne vittime di violenza e alle coperture vaccinali. “Due battaglie, anche culturali, che dobbiamo assolutamente vincere”

“La violenza sulle donne è una vera e propria emergenza: occorre da un lato fare una battaglia culturale partendo dalle scuole, dall’altro servono risorse per aiutare la rete che supporta, anche psicologicamente, le vittime. Non posso che essere soddisfatta dell’approvazione del mio emendamento, sottoscritto dall’intero gruppo, con cui chiedevo alla Regione un sostegno alla gestione di strutture e servizi che operano in questo campo”. Anna Maria Bigon, consigliera del Partito Democratico, commenta così il via libera dall’assemblea di Palazzo Ferro Fini a uno dei suoi emendamenti inseriti nel Defr.

“È un tema su cui va tenuta alta l’attenzione ogni giorno. I dati Istat relativi al primo semestre 2019 sono allucinanti: quasi sette milioni di donne dai 16 ai 70 anni  hanno subito almeno una volta nella vita una forma di violenza, fisica, sessuale o psicologica. Dobbiamo aiutarle a denunciare e non lasciarle sole in questo percorso, che non è semplice perché gran parte degli abusi avvengono in ambito familiare”.

L’esponente dem veronese ha poi incassato il sì a un altro emendamento (firmato dai colleghi Claudio Sinigaglia, Graziano Azzalin, Bruno Pigozzo e Francesca Zottis) relativo all’estensione delle coperture vaccinali fino al raggiungimento delle soglie che garantiscono l’immunità di comunità/gregge: “L’approvazione è anche l’implicita ammissione del fallimento del ‘modello veneto’ rivendicato fino a poco tempo fa da Zaia. La sospensione dell’obbligo ha prodotto un drastico crollo e se c’è stato un successivo incremento è dovuto esclusivamente al Decreto Lorenzin. L’obbligo è fondamentale contro la ricomparsa di malattie che credevamo debellate e per evitare che folli genitori no vax, oltre ai propri figli, danneggino anche altri bambini che, per vari motivi, non possono vaccinarsi”.

(Partito Democratico)

UA-82874526-1