ERP – Sinigaglia (PD): “In Seconda commissione abbiamo certificato il fallimento del Piano strategico delle Politiche per la casa”

ERP – Sinigaglia (PD): “In Seconda commissione abbiamo certificato il fallimento del Piano strategico delle Politiche per la casa”

(Arv) Venezia 2 dic. 2019 –      “Abbiamo certificato che il Piano strategico delle Politiche per la casa approvato nel 2013 è stato un fallimento ed è completamente da rivedere”. È netto il giudizio del Consigliere regionale del Partito Democratico Claudio Sinigaglia commentando i lavori dell’ultima seduta della Seconda commissione. “Abbiamo apportato una modifica su come indirizzare i proventi derivanti dall’alienazione degli immobili di pregio, un’operazione che ha avuto numeri imbarazzanti: 200 messi in vendita e appena 20 quelli ceduti, il 10% per un ricavo di quattro milioni”.

Ma non è il solo punto su cui Sinigaglia attacca: “Questo Piano ha effetti distorcenti non da poco. L’enorme frammentazione delle alienazioni ha portato alla creazione di numerosi condomini misti, con la contemporanea presenza di inquilini di edilizia popolare e di privati, con risultati sconfortanti. Non tutti gli inquilini comperano e quindi l’Ater si trova a gestire spese condominiali, manutenzione dei condomini con i privati che vogliono risultati immediati, con la conseguenza di spese assurde per le stesse Ater e per gli assegnatari delle case popolari, che spesso hanno spese condominiali addirittura superiori al canone. Così le Aziende cercano di dismettere tutti gli alloggi in un condominio: o mandano in mobilità l’inquilino o aspettano il naturale decesso, lasciando poi sfitti gli alloggi per venderli successivamente all’asta, sottraendo così numerose case alla assegnazione. E questo con 15mila famiglie in lista di attesa…”.

/2023

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1