Moda e solidarietà: a Campalto una sfilata di beneficenza a favore della ricerca contro il cancro. L’assessore Mar: “Uno dei tanti eventi attraverso cui Venezia in questi giorni si scopre ancora una volta solidale”

“Gli abiti di Silvia”: una sfilata di vestiti vintage per aiutare la ricerca contro il cancro. Venerdì 13 dicembre all’hotel Antony di Campalto, alle ore 20, si svolgerà una serata di beneficenza il cui ricavato sarà interamente devoluto all’Istituto oncologico veneto di Padova, Iov.

L’evento, patrocinato dal Comune di Venezia, è stato ideato da Silvia Boischio con l’intento di dedicarlo alla madre mancata lo scorso anno e a tutte le persone che, giorno dopo giorno, lottano con coraggio contro il tumore e la malattia.

A sfilare come indossatrici saranno alcune dottoresse e infermiere dell’Istituto oncologico veneto, che hanno anche partecipato al confezionamento degli abiti, oltre che alcune amiche dell’organizzatrice che hanno affrontato la malattia.

Lo slogan della serata sarà “Non c’è cura senza ricerca”, chiamando a raccolta anche i molti commercianti ed esercenti che hanno sostenuto l’iniziativa. Ingresso 10 euro.

“Quella di venerdì sarà l’ennesima occasione attraverso cui la Città potrà scoprirsi ancora una volta solidale – commenta l’assessore al Turismo Paola Mar – La nostra Amministrazione è sempre stata in prima linea per aiutare la ricerca contro il cancro e per sensibilizzare alla prevenzione, anche attraverso gli eventi di Ottobre Rosa, che quest’anno hanno coinvolto moltissime persone. Sono sicura che la sfilata vintage avrà molto successo – conclude – così come saranno partecipati tutti gli eventi benefici in programma in queste settimane di avvicinamento al Natale, che si preannuncia sempre più solidale”.

(Comune di Venezia)

UA-82874526-1