CRV – “Approvata all’unanimità la proposta di modifica regolamentare per rendere strutturale il contrasto alla criminalità organizzata”

CRV – “Approvata all’unanimità la proposta di modifica regolamentare per rendere strutturale il contrasto alla criminalità organizzata”

(Arv) Venezia, 28 gen. 2020 – Il Consiglio Regionale ha approvato all’unanimità la Proposta di Regolamento interno n. 6 “Modifiche al provvedimento consiliare n. 7 del 3 marzo 2015 ‘Regolamento del Consiglio Regionale’, e disposizioni di prima applicazione”, primo firmatario Bruno Pigozzo (PD), già licenziata all’unanimità dalla Prima Commissione, per assegnare alla Quarta Commissione specifiche competenze sulle politiche per la prevenzione e il monitoraggio delle diverse forme dì criminalità organizzata e mafiosa.

Come spiega il Relatore, il Vice Presidente del Consiglio Bruno Pigozzo, “con la L.R. 28 dicembre 2012, n. 48, la Regione del Veneto si è impegnata a sostenere iniziative di prevenzione e contrasto della criminalità organizzata e mafiosa, per la diffusione della cultura della legalità. Questa proposta normativa vuole rendere ora stabili e strutturali i percorsi di legalità e di contrasto alla criminalità organizzata e mafiosa, anche alla luce dell’elevato pericolo di infiltrazione delle stesse nel nostro territorio, come purtroppo testimoniato da recenti fatti di cronaca. Nello specifico, la legge prevede la modifica dell’articolo 26 del Regolamento del Consiglio Regionale relativo alla composizione delle Commissioni consiliari permanenti, assegnando alla Quarta Commissione (a partire dalla prossima Legislatura), cui già è istituzionalmente affidata una competenza trasversale di valutazione delle politiche pubbliche e i compiti di studio, ricerca e monitoraggio che tale funzione sottende, anche le competenze sulle politiche per la prevenzione e il monitoraggio delle diverse forme dì criminalità organizzata e mafiosa, nel più generale ambito della competenza sulle politiche per la promozione della legalità”.

Il Capogruppo Dem a palazzo Ferro Fini, Stefano Fracasso, “appoggiamo convinti la proposta di modifica regolamentare, ma credo che le modifiche dovrebbero essere subito operative”.

Per il consigliere Jacopo Berti (M5S) “la proposta normativa va bene ma è ancora troppo poco, perché di fronte al grave pericolo di infiltrazione e radicamento mafioso, di fronte all’ecomafia che sta invadendo il Veneto, è necessario istituire una Commissione ad hoc, stabile, di inchiesta”.

Il Capogruppo della Lega, Nicola Finco, ha espresso “pieno appoggio alle modifiche regolamentari proposte, ma richiamo l’attenzione sulle forti criticità che riguardano le nostre carceri. Sono necessarie maggiori risorse e occorre diminuire l’importazione nelle nostre Strutture carcerarie di mafiosi provenienti dal Sud Italia”.

/202

(Consiglio Veneto)

Please follow and like us