Europa – Pigozzo: “Il Consiglio regionale del Veneto vuole essere protagonista dell’Unione Europea che crede nelle Regioni”

Europa – Pigozzo: “Il Consiglio regionale del Veneto vuole essere protagonista dell’Unione Europea che crede nelle Regioni”

(Arv) Venezia 20 gen. 2020 –       “Bisogna raccogliere la sfida lanciata dalla  presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, per una nuova collaborazione tra tutti i livelli istituzionali europei: per questo le assemblee legislative regionali vogliono essere protagoniste di una Unione Europea che crede nelle Regioni”. Il vice-presidente del Consiglio regionale del Veneto, Bruno Pigozzo, sintetizza così l’esito del confronto del Comitato permanente della Conferenza delle Assemblee Legislative Regionali d’Europa (Calre) riunito nella sessione plenaria del 16-17 gennaio a Santa Cruz de Tenerife. “All’appuntamento annuale della Calre – ha spiegato Pigozzo – per il Veneto, considerato che nella prossima tarda primavera si conclude la nostra legislatura,  si è trattato anche di fare il bilancio di questi anni di lavoro con le altre Regioni, anni che ci hanno visto guidare positivamente il gruppo di lavoro sulle Politiche di Coesione in coincidenza con il bilancio post 2020 presentato dalla Commissione Junker, nonché partecipare attivamente sui temi dell’immigrazione, minori e Diritti umani, riaffermando la centralità della cultura della legalità, la difesa dell’ambiente, il riconoscimento delle identità e culture europee,  come collante dell’edificio europeo, come più volte sottolineato da tutti i gruppi di lavoro della Calre. Con soddisfazione poi ho accolto la proposta del presidente del Comitato Europeo delle Regioni,  Karl – Heinz Lambertz, per l’avvio in fase sperimentale  di un progetto pilota il cui obiettivo è quello di permettere alle assemblee regionali di essere coinvolte nell’elaborazione del programma di lavoro annuale della Commissione Europea: credo che il Consiglio regionale del Veneto – ha concluso Pigozzo – possa concludere la X legislatura partecipando a questa iniziativa lasciando quindi in eredità alla prossima assemblea di palazzo Ferro Fini la volontà di essere veramente protagonista attraverso la Calre di una nuova fase dell’Unione Europea”.

/114

(Consiglio Veneto)

Please follow and like us