In Giunta approvato il progetto definitivo per la creazione di due nuovi approdi per 59 nuovi posti barca a tempo

La Giunta comunale, riunitasi ieri eccezionalmente alla biblioteca Hugo Pratt al Lido di Venezia, ha approvato, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Francesca Zaccariotto il progetto definitivo relativo alla realizzazione di due nuovi approdi in ambito lagunare da riservare ad utilizzatori temporanei, sia residenti che provenienti da fuori città.

Si tratta quindi di due strutture: la prima è nuova e sarà realizzata dove un tempo sorgeva l’ “Ex Piscina Rari Nantes” a Santa Chiara. Vi troveranno ormeggio 21 imbarcazioni su una struttura che prevederà l’utilizzo di elementi prefabbricati galleggianti che consentiranno di poter raggiungere in modo più agevole Piazzale Roma e la stazione S. Lucia, oltre ad una sbarco facilitato a terra indipendentemente dal livello di marea e una protezione contro le onde. La seconda riguarda l’istituzione di approdi temporanei a completamento di una struttura già esistente, ovvero la Darsena della Misericordia, nel bacino de la Saca de la Misericordia. Qui si realizzeranno 38 nuovi posti.

“Si tratta di lavori per un importo complessivo di quasi 1,6 milioni di euro – commenta Zaccariotto – per la creazione di 59 nuovi posti barca che, rispondendo ad una precisa indicazione del sindaco Luigi Brugnaro, andranno a sottolineare l’impegno di questa Amministrazione verso tutti coloro che posseggono un’ imbarcazione e la vogliono utilizzare per muoversi a Venezia. L’obiettivo, soprattutto per i residenti in città, è proprio quello di agevolarli nelle attività quotidiane o, più semplicemente, negli spostamenti con la loro barca che, ad oggi, sono difficoltosi per la mancanza di luoghi dove poterla temporaneamente ormeggiare”.

(Comune di Venezia)

UA-82874526-1