Seconda Commissione – “Audizioni in materia di Protezione Civile. Proseguito l’esame dell’articolato del nuovo PTRC”

Seconda Commissione – “Audizioni in materia di Protezione Civile. Proseguito l’esame dell’articolato del nuovo PTRC”

(Arv) Venezia, 30 gen. 2020 – Nella seduta odierna, la Seconda Commissione consiliare permanente, presieduta da Francesco Calzavara (ZP), con Vicepresidente Andrea Zanoni (PD), ha audito i soggetti portatori di interesse in ordine al Testo Unificato che raggruppa le norme per la disciplina del settore della Protezione Civile in Veneto, con il PdL n. 249 della Giunta Regionale assunto quale testo di riferimento, rispetto ai Progetti di Legge di iniziativa consiliare: n. 50, primo firmatario Giovanna Negro (VcA); n. 97, primo firmatario Nicola Finco (Lega), n. 237, primo firmatario Stefano Fracasso (PD), n. 266, primo firmatario Massimiliano Barison (Veneti Uniti). Il Testo abbinato è già stato trasmesso alla Prima Commissione per l’acquisizione del parere di competenza, ma si è ritenuto opportuno ascoltare ulteriormente gli stakeholder per arrivare ad approvare una Legge Quadro largamente condivisibile in un settore importante quale quello della Protezione Civile.

Oggi, sono stati ascoltati i rappresentanti della Città Metropolitana di Venezia, delle Province di Belluno, Padova e Rovigo, del Volontariato della Provincia di Padova.

La Commissione ha proseguito l’esame (dall’articolo 49) delle norme tecniche contenute nella PdA n. 77, ovvero nel nuovo Piano Territoriale Regionale di Coordinamento (PTRC). In particolare, sono stati affrontati i seguenti ambiti: grandi strutture di vendita e commercio nei centri storici e urbani, correlati alla tutela paesaggistica; politiche per il turismo, anche di interesse culturale, religioso, montano, termale, marino, lacuale e fluviale, naturalistico, con la previsione di opere infrastrutturali e viarie per favorire la mobilità sostenibile e accogliere le nuove istanze turistiche; i territori montani; le terre di uso civico e le proprietà collettive; la rete di città; le azioni sul tessuto urbano, con un’attenzione particolare per affrontare i cambiamenti climatici e ridurre l’inquinamento, anche acustico, nonché tutelare la qualità dell’aria; le città medie e costiere; la tutela del patrimonio storico e culturale, con particolare attenzione per le antiche vie romane e le città murate; i parchi culturali e letterari. 

I commissari proseguiranno nel pomeriggio la lettura delle norme tecniche contenute nella PdA n. 77.

/227

(Consiglio Veneto)

Please follow and like us
UA-82874526-1