Comunicato: Servizio di Trasporto Asili Nido e Scuole dell’Infanzia

 Ai Comuni è concesso di contribuire al costo del servizio di trasporto scolastico per gli alunni della scuola dell’obbligo, cioè primarie e secondarie. Tale copertura non viene invece riconosciuta per il trasporto per gli asili nido e dell’infanzia, che resterebbe totalmente a carico delle famiglie. Ciò in virtù del decreto legislativo di fine ottobre (D.L. 126/2019) poi convertito in legge a fine anno (Legge 20 dicembre 2019 n.159), per effetto del quale gli enti locali possono coprire con risorse proprie solo il servizio di trasporto per gli alunni della scuola dell’obbligo.

Il Comune però ha sempre fatto di tutto per andare incontro alle famiglie, garantendo i migliori servizi possibili.  Per proseguire in tale direzione, nei giorni scorsi l’Amministrazione ha inviato alla Corte dei Conti una richiesta di chiarimento per avere certezza che l’Ente locale possa legittimamente intervenire sulla quota di partecipazione a sostegno delle famiglie anche per i minori frequentanti gli asili nido e le scuole dell’infanzia.

In attesa di indicazioni più precise da parte della Corte dei Conti o di una correzione al decreto finanziario da parte del Governo, l’Amministrazione sta facendo ogni azione per evitare che il costo del trasporto per i più piccoli ricada esclusivamente sulle famiglie.


Ultimo aggiornamento: 14 febbraio 2020

(Comune di Verona)

UA-82874526-1